TRENTINO in calo…

Alberghi trentini in rosso in agosto. Non per quanto riguarda i bilanci (i conti si faranno a fine stagione), anche se qualche grido d´allarme si è levato dalle categorie negli ultimi tempi. Certamente, invece, per quel che riguarda presenze e arrivi. Nel mese scorso, infatti, si sono “persi” circa 90.000 notti in hotel e quasi 25.000 turisti rispetto all´agosto di un anno fa (124.000 presenze e 37.000 arrivi in meno nel periodo maggio-agosto 2004 rispetto al 2003) Un calo, rispettivamente, del 7% negli arrivi e del 4,3% nelle presenze così come calcolato dal Servizio statistica della Provincia. Una fotografia ravvicinata dell´andamento negli hotel (il sistema di rilevamento del comparto ha aumentato di molto la propria efficienza negli ultimi anni) che arriva a poca distanza dall´ultimo, caldo, consiglio di amministrazione di Trentino Spa. In quella riunione proprio la necessità  di modificare le linee della promozione turistica era stato uno dei punti dibattuti.

A sollevarlo era stato Enio Meneghelli, consigliere della Spa e grande conoscitore del settore, che aveva chiesto nuove linee di approccio ai mercati europei più importanti. Una richiesta motivata dai risultati non certo brillanti fatti segnare dall´ambito turistico gardesano nel comparto degli stranieri, tedeschi in testa, anche se gli inglesi avevano contribuito a ridurre il numero di stanze vuote nel mese in cui gli operatori turistici fanno i margini più importanti di tutta la stagione.
Rispetto alle preoccupazioni degli albergatori, su agosto da parte dei vertici di Trentino Spa sono arrivate, informalmente, previsioni di tenuta rispetto all´anno scorso.

Ora, invece, di fronte al dato ufficiale cadono quelle certezze. Va detto che l´estate scorsa è stata da record e che il totale registrato quest´anno è migliore, spiegano al Servizio Statistica, dello stesso periodo del 2002 negli arrivi (310.878) ma non nelle presenze (2 milioni e 70).

Lo scorso mese gli arrivi complessivi nei soli esercizi alberghieri della provincia sono risultati pari a 323.974 unità , il 7% in meno rispetto ai 348.359 fatti segnare nello stesso periodo del 2003. In riduzione anche le presenze, cioè il numero di notti passate negli alberghi trentini. Un calo del 4,3% che in valori assoluti è stato pari a circa 90.000 giornate: nell´agosto 2003 furono 2 milioni e 77.297, quest´anno 1 milione 987.973. Il numero di giorni di permanenza media è stato nell´agosto 2004 pari a 6,1, mentre nello stesso periodo di dodici mesi prima era stato inferiore, ovvero 5,9.

Guardando all´andamento di tutta l´estate, il calo è pari a circa 37.000 turisti e a 124.000 circa notti “perse”. Il computo da maggio ad agosto compresi, quindi, parla infatti di 871.463 arrivi (-4,1%) nel 2004 e 4 milioni 670.662 presenze (-2,6%) contro, rispettivamente, 908.323 arrivi e 4 milioni 795.240 presenze.
Un calo simile, ma parzialmente attenuato, si ha avuto tra giugno e agosto: -3,4% negli arrivi e -2,1% nelle presenze.

Se si guardano i dati ancora più da vicino, si nota che solamente luglio, quest´anno, risultato migliore del 2003 mentre maggio, giugno e agosto hanno sofferto particolarmente.

In maggio si sono “persi” circa 11.000 arrivi (120.921 quest´anno, 131.762 nel 2003) e 30.000 presenze (353.568 contro le 383.593 dell´anno scorso). In giugno la riduzione è meno consistente: 19.000 arrivi in meno circa (160.710 unità  quest´anno, 179.318 nel 2003) e 23.000 notti in meno (701.417 quest´anno e 724.983 nel 2003). In luglio, il guadagno per il 2004 è di 17.000 arrivi circa (265.858 quest´anno contro i 248.884 del 2003) e 18.000 presenze (1 milione 627.704 quest´anno contro il milione 609.367 del 2003).

DATI DI AGOSTO

Sono circa 90.000 le notti in hotel perse nel corso del mese di agosto, rispetto allo steso mese del 2003, e quasi 25.000 i turisti in meno. Un calo, rispettivamente, del 7% negli arrivi e del 4,3% nelle presenze. In termini assoluti, gli arrivi complessivi nei soli esercizi alberghieri della provincia sono risultati pari a 323.974 unità , le presenza sono state 1 milione 987.973.
IL CALO DA MAGGIO
Nel periodo maggio-agosto di quest´anno, e rispetto allo stesso periodo dell´anno passato, il calo è stato di 124.000 presenze e 37.000 arrivi.
I DATI MESE PER MESE
In maggio si sono “persi” circa 11.000 arrivi (120.921 quest´anno, 131.762 nel 2003) e 30.000 presenze (353.568 contro le 383.593 dell´anno scorso). Giugno registra 19.000 arrivi in meno e 23.000 notti in meno. In luglio, il guadagno per il 2004 è di 17.000 arrivi e 18.000 presenze

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts