Le ultime tendenze dalla blogosphere 2010

È stato recentemente reso noto il rapporto State of the Blogosphere 2010 della Technorati, che offre un’interessante visione di sintesi sullo stato attuale del mondo dei blog e del web in generale. In particolare, dallo studio sono emersi quattro significativi trend che caratterizzano la blogosphere odierna.

1. Aumento dell’uso dei social network come canale di promozione del blog

La ricerca ha dimostrato come un numero sempre maggiore di blogger si affidi ai social network per pubblicizzare il proprio blog. I blogger riconoscono ai social un’efficacia sempre maggiore, di anno in anno, nel veicolare il traffico: per tale ragione li scelgono come mezzo per aumentare la visibilità dei propri post.
Nello specifico, i social più gettonati sono Facebook e Twitter, gli unici in grado di veicolare traffico in modo significativo (addirittura in modo superiore alla SEO). Seguono LinkedIn, scelto principalmente da chi opera nel settore business, YouTube e Flickr, che rispetto ai concorrenti registrano risultati migliori nel campo della condivisione di video e foto.

2. Maggior utilizzo di smartphone e tablet per gli aggiornamenti della bacheca

Sempre più blogger sfruttano i nuovi mezzi tecnologici, in primis smartphone e tablet, per aggiornare il proprio sito. I motivi sono diversi: possibilità di registrare immediatamente i propri pensieri, capacità di aggiornare costantemente i contenuti in tempo reale e opportunità di migliorare la comprensibilità dei testi e dei supporti multimediali, per renderli leggibili anche ai followers che seguono il blog con i propri smartphone e tablet. Lo studio di Technorari mostra come i blogger rivolgano una particolare attenzione a questo target di lettori: il 24% afferma, infatti, di utilizzare post più corti o foto per rendere il blog più “attraente” per gli utenti mobile, il 15% usa meno Flash e il 7% usa più spesso HTML5.
La scelta di indirizzare i propri scritti anche a questo target di utenti comporta l’adozione di determinati accorgimenti che vanno a modificare lo stile comunicativo del blog: i post sono più brevi, diretti e spontanei e si pubblicano sempre più foto e video presi con il telefonino.

3. Presenza crescente di brand e branding nei contenuti dei blog

Le nuove tecnologie web e la diffusione dei blog e social network, che caratterizzano il fenomeno del web 2.0, stanno acquisendo sempre maggiore peso nella determinazione del livello reputazionale di un’impresa.
La corporate reputation può essere definita come il giudizio diffuso degli individui sulla credibilità delle affermazioni di un’impresa e sulla qualità e affidabilità dei suoi prodotti e servizi. In quest’ottica, una buona reputazione permette ad un’impresa di godere di un vantaggio competitivo, grazie alla migliore percezione che i cliente hanno dell’impresa.
A differenza dei mezzi di comunicazione tradizionali, che possono essere sfruttati dal management per migliorare la reputazione delle imprese, in quanto controllabili, i blog e i social non si prestano a nessuna regola o logica aziendale e comunicano senza filtro. Questi nuovi mezzi di comunicazione permettono agli utenti di disporre di un numero sempre maggiore di informazioni sui prodotti e sulle imprese, andando così ad influenzare le scelte d’acquisto.
L’attenta analisi dalla Technorari ha evidenziato come tra gli argomenti preferiti dai blogger ci siano i prodotti e i relativi brand. I dati raccolti forniscono una visione complessiva del fenomeno: circa la metà dei pro-blogger blogga sui brand, 1/4 dei blogger posta mensilmente una recensione di un prodotto o di un brand, 1/5 lo fa settimanalmente. A queste cifre, va aggiunto il lavoro dei corporate blogger, che parlano giornalmente di prodotti/servizi.
Le aziende prestano speciale attenzione a questo trend, soprattutto perché la maggior parte dei blogger tratta di prodotti solo quando è particolarmente soddisfatto o, al contrario, quando è profondamente deluso dal prodotto o dal marchio. In particolare, sempre più blogger utilizzano il web per boicottare i prodotti, andando così a minare la corporate reputation.
La credibilità e la veridicità dei propri blog è particolarmente importante per gli autori, che prestano particolare attenzione ad essere coerenti con le proprie idee, anche quando concedono spazi pubblicitari. Il 90% degli intervistati afferma, infatti, di scegliere prodotti o marchi che si allineano con i propri valori.

4. Amplificazione dell’influenza degli altri blogger

Lo studio ha mostrato come i blogger siano influenzati principalmente nei loro scritti dagli altri blog che leggono. Le informazioni che raccolgono però su prodotti e servizi arrivano dalla più tradizionale delle fonti: amici e parenti. Segno che gli stessi blogger ritengono più affidabile e attendibile il parere dei propri cari rispetto a quello dei colleghi.

Lo studio della Technorati dimostra ancora una volta come il mondo del web sia un ambiente dinamico e in continua evoluzione, che richiede un continuo aggiornamento delle conoscenze e delle competenze. Speriamo che la visione complessiva sullo stato della blogosphere e le considerazioni tratte in merito, possano esservi d’aiuto nell’implementazione dei nuovi strumenti di comunicazione, dai social network ai blog.
Come visto, una gestione efficace di tali mezzi di comunicazione, innovativi quanto complessi, può essere un importante fonte di vantaggio competitivo, in grado di migliorare la vostra corporate reputation.

Informazione da: TagliaBlog, 8 novembre 2010 (fonte: http://blog.tagliaerbe.com/2010/11/stato-della-blogosfera-2010.html)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts