L’esperienza di stage dal punto di vista di chi lo fa!

A Ideaturismo è possibile fare uno stage formativo: ecco la mia esperienza in training!

Da molto tempo il turismo mi affascina, il marketing mi interessa e da sempre mi diverto ad organizzare vacanze per gli amici navigando in rete, cercando le offerte migliori, ipotizzando proposte e soluzioni sulla base delle loro esigenze e preferenze.

È proprio navigando online allo scopo che mi sono imbattuta più volte nel sito web di Ideaturismo: ma chi sono? Cosa fanno? Come mai il sito internet compare così spesso fra i risultati dei miei motori di ricerca? La curiosità  mi ha portata a scrivere loro una mail, per conoscere meglio la realtà che rappresentano e, insieme, per vedere se sarebbe stato possibile collaborare: ne è nata – inaspettata! – un’opportunità di stage.

Il mio esordio in stage mi ha trasportata in un evento ed in una realtà a me sconosciuti, in cui ho potuto respirare un clima caratterizzato da stile e competenza, improntato in un’ottica di professionalità, formazione e condivisione delle esperienze ed in cui ho iniziato a capire alcuni degli aspetti di cui Ideaturismo si occupa. Ho partecipato al quarto incontro del ciclo Trainingdays Vitanova, formazione riguardante l’utilizzo dell’immagine e l’importanza delle emozioni nella fotografia turistica. Questa prima giornata di esperienza ha costituito un nuovo e costruttivo approccio al Consorzio Vitanova ed al mondo di cui Ideaturismo si occupa e fa parte. In quest’occasione ho poi contribuito a implementare la pagina Twitter istituzionale, confrontandomi con le modalità di gestione di essa e di altri aspetti organizzativi pratici per l’evento.

In seguito ho potuto assistere ad uno shooting fotografico realizzato per un albergo, esperienza di conoscenza per come sia strutturato – praticamente ed in loco – questo servizio. Ho assistito alle relazioni fra Ideaturismo ed il fotografo, con cui sono stati creati set per gli scatti e momenti propizi, scelti oggetti e locations, ed anche a momenti di confronto con l’albergatore. Ho apprezzato la gestione di relazioni professionali ed umane di cui appena scritto, ed ho approfondito l’utilizzo dell’immagine, osservandone la creazione in un contesto per me insolito.

In ufficio, ho collaborato alla raccolta e alla ricerca di materiali utili per le formazioni di Margherita Pisoni, senior manager di Ideaturismo, che conduce corsi sui social network per differenti enti e categorie quale UNAT – Unione Albergatori. Raccogliere questo tipo di contenuti mi ha dato modo di accrescere le competenze a riguardo e di affinare ciò di cui ero già a conoscenza, in un’ottica di utilizzo proficuo di Facebook, Twitter, Flickr, Pinterest, Instagram, Foodspotting, Youtube, Vimeo, Vine, Foursquare, quale quella portata avanti da Ideaturismo.


Lo stage è proseguito con analisi di siti web e proposte di layout per clienti, confrontandomi con Giulia, project assistant di Ideaturismo, sperimentando strategie e strumenti di comunicazione da utilizzare per le proposte. Con Giulia ed Arianna di Ideaturismo, ho inoltre elaborato una proposta di studio per le stanze di un hotel, per il quale mi sono dedicata alla ricerca di immagini ed idee, alla redazione di contenuti e concetti in maniera coordinata. Il libero utilizzo di creatività, lo scambio di opinioni e le tematiche stimolanti, hanno fatto sì che questo lavoro mi sia davvero piaciuto molto e hanno maturato in me voglia di migliorarmi e mettermi alla prova.

In ultimo mi sono dedicata con Andrea, stagista come me, ad effettuare ricerche per parole chiave da utilizzare in un annuncio, utilizzando lo strumento di Google AdWords e indagando un ambito a me sconosciuto, che ora mi è più familiare, e che ritengo pieno di potenzialità e utilità per i clienti di Ideaturismo e più in generale a chi opera in questo settore.

Ideaturismo dedica la professionalità dei suoi consulenti alle aziende che vedono lontano e che vogliono affrontare nel modo migliore le sfide del mercato e, insieme, si dedica alla formazione nel campo della comunicazione e del marketing, quale base per lo sviluppo della competitività e per la diffusione della cultura: in questo contesto si inserisce l’esperienza di stage, che mi sento di consigliare personalmente.

Paola

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts