Social Media Trends: Quanto usano i social network gli italiani?

Quanto usano i social network gli italiani? Quali sono i trend di adozione ed uso? Il nostro Paese appare in ritardo rispetto alle altre grandi nazioni europee oppure è perfettamente allineato? Come viene percepito l’uso dei social media in Italia con gli occhi di un attento osservatore esterno? Photo credit: Andrey Burmakin. In questa breve video intervista ho avuto il piacere di chiedere a Josh Bernoff il suo punto di vista sui trend dell’adozione delle tecnologie sociali in Italia, chiedendogli però di darmi il suo parere senza usare i tipici filtri del linguaggio aziendale. I dati che Josh condivide si riferiscono al 2009. Quindi, per avere una prospettiva aggiornata sull’utilizzo dei social network in Italia, ho speso del tempo per “curare” una selezione di alcune utili statistiche relative al 2010, i cui grafici sono ripubblicati dopo la trascrizione tradotta della video intervista che ho realizzato. Se per caso non avessi mai sentito parlare di Josh Bernoff, è il senior vice president di Forrester Research, una delle maggiori società di analisi di mercato americane, nonché co-autore di uno dei libri più venduti sulle ragioni che portano le aziende a fallire nell’utilizzo delle strategie di social media marketing: “Groundswell”.

Josh Bernoff: Raccogliamo dati da sondaggi in tutto il mondo, da:

  • Stati Uniti
  • Europa
  • Asia

Abbiamo dati di diverse nazioni, incluse di quelle di questi continenti – vuoi che ne inizio a parlare?

Robin Good: Sì. Parla come faresti in una conversazione normale, non in modo aziendale.

Josh Bernoff: Eseguiamo sondaggi sulle persone di tutte queste nazioni. Ora ti parlo un po’ degli italiani. I dati di cui ti parlo sono dell’anno scorso [2009], li stiamo aggiornando adesso. Degli italiani online, circa metà usa le tecnologie sociali almeno una volta al mese. Questa metà  include persone che:

  • leggono semplicemente cose
  • guardano video online
  • leggono blog
  • sono più attive e creano contenuti

Se guardiamo specificamente alle persone più attive, l’11% degli italiani era iscritto a social network come Facebook e Linkedin quando abbiamo controllato. Parlando con alcuni italiani, ho capito che la situazione è cambiata molto recentemente, perché Facebook è diventato più popolare. Dobbiamo controllare come questi numeri sono cambiati quest’anno. Circa il 22% degli italiani:

  • crea contenuti,
  • scrive blog
  • scarica video.

Questa percentuale è più alta della media europea. Sembra che, dopo aver iniziato, gli italiani siano più interessati a creare contenuti rispetto alla media dei consumatori europei. In molti casi, questi numeri sono leggermente minori di quelli degli Stati Uniti. Gli italiani sono probabilmente sei mesi indietro rispetto agli Stati Uniti, ma questi numeri crescono velocemente. Alcuni italiani mi hanno detto: “Lo stiamo facendo, ma più lentamente”. A me non sembra questa la situazione. Se guardi alla popolazione italiana, la partecipazione è abbastanza attiva ed essa sta diventando sempre più attiva ogni momento che passa.

Come gli italiani usano Internet?

social_media_trends_we_are_social_3.jpg

 

Josh Bernoff: … Penso che stai prestando troppa attenzione a un’interazione di tipo anglo-sassone. Se la guardi veramente, noterai che la maggior parte delle attività sui social network sono sociali. Si tratta di persone che si parlano a vicenda, dicendosi per esempio: “Dove vai a cena stasera?”. Un tipo di comunicazione molto informale, ma una volta che i social network diventano parte della vita delle persone, è possibile introdurre attività più serie. Anche se si tratta di attività politiche o semplicemente di collegare le compagnie con i prodotti a cui sono interessate le persone, anche se è un evento sportivo o un tipo di ristorante o un qualsiasi altro marchio a cui sono interessate le persone.

 

Se alle persone piace quel marchio, saranno disponibili a parlarne sui social network. Ricorda che lo scopo di questi network, dal punto di vista delle persone, è rimanere in contatto con i propri amici. Al centro di tutto ci sta: “cosa stanno facendo le persone a cui tengo”. Sarà molto differente un network come LinkedIn, che è un network per professionisti ed impieghi, rispetto ad un network come Facebook, che riguarda molto di più le amicizie. In generale, riguarda il rimanere in contatto con i tuoi amici ed tante di queste di attività non sono molto serie.
Le attività  preferite dagli italiani sui social media

social_media_trends_we_are_social_1.jpg

Fonte: MasterNewMedia, 29 settembre 2010 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts