Social Media: le previsioni 2013 – parte 1

Dall’anno nuovo ci si aspetta sempre pronostici e previsioni: con il 2013 al centro delle congetture degli esperti spiccano i Social Media. D’altra parte il mondo sta sempre più ruotando attorno ad essi. Abbiamo trovato tutti i pronostici espressi da illustri esperti in materia di Social per il 2013. In questa parte vi proponiamo in modo breve, ma chiaro, 10 pronostici, molto utili a tutti gli operatori economici, così da potenziarsi nel mondo Social e e ottenere risultati sempre migliori.

1) Ecommerce e Social Media crescono assieme:
una cosa è certa: “nessuno può dire al cliente cosa comprare, quando farlo e quanto pagare. Troppi retailer non si rendono ancora conto che i consumatori vogliono farlo alle loro condizioni. È ora di dar loro le chiavi dell’automobile: dagli empower e conquisterai la loro fiducia“. I Social Media si rivelano un valido “mercato” per i consumatori, data l’elevata possibilità di far interagire comunicazione e ecommerce. Ma l’esperta al riguardo individua Facebook e altri Social ancora retrogradi. E allora perché non valorizzarli come nuovi strumenti per fare business?
2) 2013 anno del Visual Marketing:
secondo gli esperti il 2013 si prospetta come l’anno delle immagini e dei video come miglior mezzi di coinvolgimento con le varie community. Il Visual Marketing, infatti, è sempre più un elemento fondamentale del marketing moderno: è necessario quindi definire bene i propri obiettivi, per far sì che l’oggetto (immagine o video) sia il protagonista della comunicazione visiva.

3) I media attivi o passivi?:
gli intenditori pronosticano che nel corso del 2013 i Media non saranno più considerati dei Social ma saranno visti sotto l’aspetto di attivi o passivi, ovvero l’attenzione si sposterà sul consumatore e sul proprio brand: quando i consumatori si mostrano attivi o passivi con i media che utilizzano? Quando stanno passivamente guardando un programma in TV o ne stanno attivamente parlando su Twitter?
E ancora: Quando i brand devono creare media che sono passivi o attivi? Questo è ciò che si chiedono gli esperti per affermare come sia importante investire risorse, tempo ed energia anche su Facebook e Twitter.

4) Facebook offre i miglior strumenti per il Business:
sembra che nel 2013 Facebook “volterà pagina” con una serie di novità: sarà inclusa una versione “premium”, che includerà strumenti di analisi avanzati così da ottenere maggior dati riguardanti i fan, individuando i maggior commentatori, clienti ecc. Inoltre Facebook sembra avere già acquisito un tool di Analytics, che permetterà ai sviluppatori di offrire qualcosa che va molto oltre i “commenti, i Mi Piace e i Condividi”.

5) Content Marketing come nuovo Social Media Marketing:
con il 2013 i Social raggiungeranno lo “stato dell’arte”, quindi tutti i brand si renderanno conto, e devono rendersi conto, dell’importanza di essere presenti e quindi di produrre contenuti belli, accattivanti e coinvolgenti come non mai. Inoltre, nel 2013, Social multimediali come Instagram e Pinterest sono in netta crescita; quindi si vedrà sempre più condividere bellissime foto, fumetti sofisticati e brillanti video di qualità  televisiva.

6) SlideShare sarà il social con la crescita più veloce:
esperti dicono che nel 2013 il social network con la crescita più rapida sarà SlideShare (applicazione Web a cui si possono inviare le proprie presentazioni), mentre Facebook e LinkedIn svilupperanno strategie legate alla creazione di contenuti, per aumentare l’engagement e trovare nuove opportunità sul fronte dei contenuti sponsorizzati.

7) Twitter personalizzerà il tuo Twitter Feed:
per gli appassionati di Twitter, il 2013 porterà una netta personalizzazione del vostro Twitter Feed: novità in campo di fattori come influenza, quanto è stato influente il vostro tweet; engagement, ovvero il livello di relazioni con un tweeter sottoforma di citazioni, retweet o preferiti; affinità, la somiglianza con un tweeter in base ad area geografica, liste, ecc.; peso, ovvero quanto un vostro tweet è stato retweettato o messo nei preferiti; infine feed in tema di interessi, quanto il tweet è di interesse per l’utente.

8) non mancare su Google+:
nel 2013 non mancate di essere su Google+; non tanto per il suo lato social ma proprio perché gli esperti affermano che per gestire la propria presenza “ufficiale” online agli occhi di Google, la presenza sul Google+ sarà il nodo centrale. La motivazione è che Google continuerà ad inserire nuovi prodotti e servizi sotto il cappello di Google+, forzando così le aziende ad utilizzarlo se vogliono ottenere dei vantaggi.

9) Google+ conquisterà anche i segmenti di nicchia:
a dimostrazione che la partecipazione di una persona e la sua attività su Google+ si riflettono sulla reperibilità sul motore di ricerca, è anche l’Author Rank lanciato da Google, che consentirà di stabilire una connessione fra il contenuto e l’autore del contenuto stesso. Agli autori verrà  assegnato un punteggio maggiore o minore a seconda di dove il contenuto viene pubblicato e di come sono collegati ad altri utenti rilevanti all’interno del grafo sociale. L’intento è quello di attirare fotografi, marketer e altri creatori di media.

10) Instagram sempre più grande:
per gli utilizzatori di Instagram, il 2013 sarà un anno di crescita esponenziale. La sua facilità d’uso abbassa le barriere della creazione di contenuti e consente a questi di diffondersi all’interno di altre reti.

Elenco molto tecnico e dettagliato ma di cui non potete non tenere conto; Ideaturismo crede molto nelle attività e nelle potenzialità Social! Quindi non perdetevi la prossima parte con ulteriori pronostici per il 2013 utili per gestire al meglio le vostre presenze sui canali Social!

Fonte: socialmediaexaminer.com, blog.tagliaerbe.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts