Salute & Benessere

Il Tirolo conferma la sua vocazione al turismo e al benessere di qualità . Fedele alla tradizione di paese guida nelle proposte turistiche innovative, lancia ora l’ultima iniziativa in tema di wellness alpino. Nasce infatti l’Alpine Wellness International, una società  con sede ad Innsbruck che ha l’intento di raggruppare sotto gli stessi standard di qualità  tutte le attività  in questo settore. L’obiettivo è rendere il wellness alpino un marchio affidabile e riconoscibile nell’ambito del turismo dedicato alla salute: chi intenda offrire servizi e accoglienza nel campo del benessere sarà  tenuto a rispettare severi criteri selettivi che tengono conto degli ultimi studi in campo medico e scientifico. Di certo non basterà  la semplice e generica offerta di wellness alpino: le strutture convenzionate dovranno specializzarsi in almeno uno dei temi di cui si fa promotrice l’Alpine Wellness International: salute alpina, fitness alpino e cure alpine personalizzate volte a viziare il cliente. L’Alpine Wellness International vanta soci internazionali come le società  di marketing turistico del Sud Tirolo, della Svizzera e della Baviera ed è diretta dal dott. Bernhard Jochum, pioniere del wellness alpino in Tirolo.

A sostenere scientificamente il progetto figura anche la nascita dell’Istituto per la Medicina Turistica, di Viaggio e di Altitudine dell’UMIT (l’Università  privata per le Scienze della Salute, dell’Informatica e Tecnica Medica) che opera con l’intento di controllare e dimostrare gli effetti benefici di un soggiorno nelle zone alpine, di certificare le infrastrutture e verificare la seria formazione professionale di coloro che operano in questo ambito. Grazie all’Istituto di Medicina Turistica, nasce il nuovo concetto di Welltain che – coniugando wellness e mountain – permetterà  alle strutture turistiche di tutto l’arco alpino di fondare i propri programmi e le offerte su studi mirati e documentati.
Due progetti sono già  in lavorazione. Uno, di ambito interregionale, è dedicato agli studi delle erbe mediche tirolesi e l’altro, più avanzato, è dedicato allo studio delle allergie. Ricerche mediche hanno dimostrato che un soggiorno oltre i 1.500 m di altitudine permette di respirare a pieni polmoni anche a chi ne è colpito: a quella altitudine, infatti, la presenza di polline nell’aria è ridotta, come anche la presenza di muffe e acari. Lo studio ha portato alcune strutture ricettive del Tirolo Orientale alla proposta di soggiorni dedicati agli allergici. Tutte le strutture sono state testate e dispongono di personale specializzato. L’iniziativa ha già  riscosso molto successo, vista l’alta incidenza di disturbi di natura allergica molto diffusi nei paesi industrializzati.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts