Salone del Gusto a Torino: boom di visite

TORINO – Nella giornata inaugurale del Salone del Gusto, ieri, 20 mila visitatori hanno affollato i 50 mila metri quadrati degli stand, allestiti nel centro fieristico del Lingotto, a Torino. Il 40% erano stranieri, un dato, quest’ ultimo, che si spiega anche con la concomitante ‘Terra madre’, l’ incontro mondiale delle ‘comunita’ del cibo’, al vicino Lingotto.

Prese d’ assalto le 500 bancarelle che hanno vendono prodotti tipici italiani e stranieri, ma anche gli stand dei presidi, dove vengono presentati i prodotti a rischio d’ estinzione e per la cui salvaguardia si batte Slow Food, l’ associazione che, con la Regione Piemonte, organizza il Salone del Gusto. Oltre 2.000 i giornalisti accreditati, di cui il 30% stranieri. Il Salone chiudera’ i battenti lunedi’ sera alle 20. Il biglietto d’ ingresso costa 20 euro.

MISURE SICUREZZA SPECIALI PER CARLO INGHILTERRA
Arriva Carlo d’ Inghilterra e al Salone del Gusto, in corso al Lingotto Fiere di Torino, scattano misure di sicurezza eccezionali.

Decine di agenti delle forze dell’ ordine presidieranno sia l’ aeroporto di Caselle, sia le zone della citta’ che il principe dovra’ attraversare per recarsi al Lingotto. Carlo d’ Inghilterra si spostera’ su una Lancia Thesis blindata, con i contrassegni della Casa reale inglese, e sfilera’ in corteo con le auto del seguito e della scorta, fino al Lingotto.

Per organizzare l’ arrivo del principe, gli appuntamenti al Salone del Gusto e il soggiorno in Piemonte sono in Italia da alcuni giorni uomini dei servizi di sicurezza britannici. Carlo incontra questa sera al Salone del Gusto i circa 50 espositori inglesi.

Poi raggiungera’ Pollenzo(Cuneo), dove, nella foresteria del’ Universita’ di Scienze gastronomiche, pernottera’ per due giorni. Domani il principe visitera’ il Salone del Gusto e parlera’ all’ assise mondiale dei contadini (”Terra madre”) in corso al Palazzo del lavoro di Torino. Infine, domenica, dopo aver visitato due aziende agricole cuneesi, ripartira’ per l’ Inghiltterra.

Fonte: Ansa, 22 Ottobre 2004

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts