Proposta dei Verdi per 12 parchi

Sei parchi fluviali e sei parchi naturali accanto a quelli già  esistenti: questi i contenuti della proposta di legge presentata oggi dal consigliere provinciale dei Verdi Roberto Bombarda. I parchi naturali di cui si propone la creazione sono Cadria-Tenno, Lagorai-Cima d’ Asta, Latemar, Monte Baldo-Garda Trentino, Monte Bondone, Pasubio-Piccole Dolomiti-Lessini. I parchi fluviali sarebbero invece dedicati ai fiumi Adige, Avisio, Brenta, Chiesa, Noce, Sarca.
“La proposta – ha spiegato l’ assessore Iva Berasi – va letta anche nella chiave di garantire alla regione opportunità  di sviluppo economico”. Bombarda ha poi sottolineato la scelta non casuale della data: il 4 ottobre è la festa di San Francesco, patrono dell’ecologia, ma anche vigilia di un’importante ricorrenza: quel 5 ottobre 1948 in cui nacque a Parigi l’ Unione internazionale per la conservazione della natura. La delegazione italiana era guidata proprio dall’ambientalista trentino Renzo Videsott, al quale il disegno di legge è dedicato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts