Presentata RiminiWellness: dal 18 al 21 maggio.

Alla presenza di Kay Rush, nota bellezza femminnile nonchè grande sportiva, è stata presentata oggi a Milano RiminiWellness, la fiera del fitness e del benessere organizzata da Rimini Fiera. “Abbiamo un obiettivo molto ambizioso che ad oggi siamo sicuri di raggiungere grazie al grande interesse mostrato nei confronti della nostra fiera – ha detto Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera spa -. Ovvero fondere in una sola fiera il btob e il btoc sul wellness e il fitness. Con uno spazio dedicato alle contrattazione per le aziende, W-pro, accanto a uno spazio più spettacolare, il W-fun”. “Con molte aziende che, mirando a due target diversi, prendono spazi sia da una parte che dall’altra” commenta il direttore commerciale di Rimini Fiera Patrizia Cecchi. La fiera si terrà  dal 18 al 21 maggio 2006, in 8 padiglioni per 150 mila metri quadrati espositivi, 200 aziende per 100 mila visitatori attesi, di cui il 40% professionali: “con un grande coinvolgimento, però, di tutto il territorio” affermano in coro Cagnoni e Cecchi.

 

L’attenzione nei confronti delle aziende e del mondo BtoB arriva dopo 17 anni di esperienza con il festival del Fitness ora spostatosi a Firenze, ma che ha visto negli ultimi anni una disaffezione da parte di coloro che volevano fare business in fiera. “Non è mai bello parlare di quello che è stato. Ma secondo noi quella fiera era ormai diventata una kermesse, un evento pensata solo per il consumer – ha affermato Cagnoni – A noi questo non basta, perchè vogliamo dettare i trend di questo settore, e con noi tutto il territorio circostante. Vogliamo che Rimini diventi il futuro del benessere. Abbiamo una fiera moderna e funzionale, un progetto con molte attenzioni alle aziende (una “fastlane” per non fare le file all’entrata e una breakfast hour per i professionisti del settore fino alle 10 del mattino oltre a spazi dedicati, ndr) e una città  e dintorni assolutamente concorrenziali con qualsiasi città , e molto attenta alle nostre manifestazioni, e a questa in particolare. Inoltre puntiamo sull’internazionalizzazione invitando cento buyer stranieri”. Manifestazione che vedrà  anche un Forum di grande interesse per il mondo btob, eventi collaterali come la StraRimini, una daySpa all’interno della struttura perfettamente funzionante, un concorso sui memorabilia delle edizioni passate, e tante azioni di comarketing con gli attori del settore e con i media, a cui verranno riservati 1 mln di euro per la campagna pubblicitaria sull’evento.

 

Con l’occasione della presentazione di RiminiWellness, Rimini Fiera ha presentato un‘indagine commissionata all’istituto di ricerca Nets di Bologna, dal titolo “I consumatori di Wellness”.

Consumatori ormai arrivati a 8 milioni, di cui il 53% donne e il 47% uomini. Interessante il dato degli utilizzatori di palestre, 5 mln, e di quelli dei centri benessere, 4 mln, di cui un milione in sovrapposizione. Già  alla prima edizione RiminiWellness metterà  inoltre in piedi un osservatorio sulle tendenze dei consumatori di wellness nonchè una vetrina sui nuovi sport che si potrebbero affacciare sul mercato: “sul web abbiamo mappato i cento sport sconosciuti alla massa più cool del momento – ha detto Cecchi – e alcuni di questi li selezioneremo per metterli in vetrina durante la fiera, pensando che possano essere occasione di business: avete mai visto una partita di Slam Ball o di SkyArchery? A Rimini potrete farlo”.

FONTE: Ansa, 8 Febbraio 2006

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts