Parole chiave: strumenti e strategie per il loro utilizzo

Le persone trovano un sito, prodotto o servizio su internet grazie a parole chiave (keywords) che rappresentano in modo specifico ciò che si offre. Le keywords utilizzate in un sito internet o in un contenuto online determinano la posizione in cui esso si trova all’interno delle pagine dei risultati di ricerca: sapere quali usare è fondamentale per farsi trovare fra i primi risultati quando qualcuno ricercherà utilizzando motori di ricerca.

Ma come identificare quelle giuste? Come utilizzarle strategicamente?

Le parole chiave efficaci per un business online sono vocaboli correlati ad una determinata nicchia, ossia un piccolo segmento di mercato composto da persone che hanno in comune esigenze, interessi o problemi specifici e parlano uno stesso linguaggio.

I termini giusti sono in grado di intercettare precisamente le domande delle persone di una determinata nicchia (a cui ci si rivolge), che vengono da esse digitate all’interno dei motori di ricerca per poter trovare una risposta che le soddisfi. Il Modello delle Nicchie è da tempo oggetto di studi, come quelli di Chris Anderson, ex direttore di Wired, che ha dimostrato che, a causa della diminuzione dei costi di distribuzione e produzione (soprattutto su Internet), i prodotti di nicchia oggi sono economicamente interessanti come e più di quelli di massa, poichè le persone – a parità  di condizioni – scelgono le nicchie, che sono in grado di soddisfare interessi più specifici.

Kevin Kelly, uno dei fondatori di Wired, ha poi dimostrato quanto sia più importante offrire contenuti di qualità ad un gruppo specifico di persone (alle domande delle quali si offrono risposte adeguate), rispetto ad offrire contenuti generici, seppur ad un più vasto e variegato pubblico: utilizzando la prima modalità  comunicativa si diventa un punto di riferimento, per persone disposte a consultare ed acquistare.

Le keywords da utilizzare per rivolgersi al proprio pubblico si scelgono sulla base di ricerche che esaminino le parole e le frasi usate da esso con più frequenza e ne analizzino la concorrenza. Esistono anche strumenti (es. Google Trend) in grado di verificare l’andamento di una parola chiave nel tempo ed indicare quali altri termini o argomenti hanno registrato un certo interesse.


Terminato questo processo di analisi, ricerca e scelta, le parole chiave stabilite devono essere utilizzate per fare trovare i prodotti e i servizi che si costruiscono in risposta alle esigenze della propria nicchia di pubblico, in un’ottica di ottimizzazione. Per ottimizzazione (Search Engine Oprimization, SEO, in inglese), si intendono le attività finalizzate ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura di un sito web da parte dei motori di ricerca grazie ad un migliore posizionamento.

In quest’ottica, le keywords si possono utilizzare per progettare nomi e URL delle sezioni di un sito internet, scrivere contenuti da condividere sui social network, scrivere articoli e testi per siti o blog, ideare titoli di guide, e-book, report, preparare annunci pubblicitari per campagne con Google Adwords e molto altro.

Anche noi di Ideaturismo, crediamo sia fondamentale trovare la strada giusta per colpire il mercato, per attirare la sua attenzione su un prodotto che lasci il segno, si faccia ricordare e riconoscere.
Da anni impegnati nell’utilizzare strategie di comunicazione efficaci, forniamo consulenza e coordinamento per lo sviluppo di siti web, posizionamento ed indicizzazione nei motori di ricerca (SEO), scelta di parole chiave e strategie per il loro utilizzo, adesione a portali tematici.

Fonte: masternewmedia.org

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts