Organizzare un viaggio con Instagram. Si può fare ed è divertente!

Pensereste mai di poter utilizzare Instagram per organizzare una vacanza senza consultare nessuna guida, nessun tour operator e nessun blog di viaggi? No?!

E invece si può.

Dopo aver scelto la destinazione, il primo passo da compiere è senza dubbio quello di visitare il profilo degli igers della località prescelta (per esempio @igerspalermo o @igerstrentino), il punto di riferimento locale della rete Instagramers Italia. Qui è possibile dare un primo sguardo a luoghi, colori e sapori e vedere quali oggetti attirano di più la nostra curiosità: dai monumenti alla gastronomia, dai panorami ai dettagli.

Successivamente, per cercare di scoprire qualche dettaglio ulteriore sulla località è certamente utile sfogliare gli hashtag (#igerstrentino e #verona per esempio), ovvero gli igers di quella località e tutti gli hashtag che parlano di essa.

Troverete moltissime foto che ritraggono selfie o gruppi di amici sorridenti e disinvolti; le immagini dei luoghi che vengono fotografati maggiormente corrispondono quasi certamente ai monumenti e punti di interesse più importanti; accanto a questi compaiono anche edifici meno noti (per non dire sconosciuti), ma altrettanto affascinanti e che molto probabilmente su una guida turistica non verrebbero elencati.

Il profilo degli @igers e gli hashtag dedicati alla città offrono una prima panoramica su quello che può regalarci un territorio. Tuttavia a questo punto si sente il bisogno di sapere qualcosa di più: vogliamo trovare descrizioni che possano spiegarci quello che stiamo vedendo.

La consultazione delle didascalie e della geo localizzazione consente di sapere dove precisamente le foto sono state scattate e cosa ritraggono. Informazioni preziosissime per chi sta popolando una potenziale mappa di ciò che sarebbe interessante visitare in città .

Purtroppo, però, sono rari i profili personali che descrivono minuziosamente le foto e usano la geo localizzazione.

Ci vengono in aiuto, quindi, i profili ufficiali.

Occorre cercare gli account Instagram di un’istituzione o di qualche struttura pubblica o privata, che ci consentano di risparmiare tempo nella ricerca.

Fatto ciò, manca ancora qualcosa… nei giorni di permanenza nella località prescelta non si potrà vivere di sola cultura!

Molti sono gli spunti culinari che si trovano negli hashtag già menzionati, ma per approfondire meglio l’argomento basta fare una visita al profilo di @italiaintavola e, per esempio, all’hashtag #trentinointavola.

È come sfogliare un menù, si può facilmente verificare quali sono i piatti della tradizione e dove si possono trovare.

A questo punto non manca nulla, non vi resta che partire per la vostra vacanza.

Che ve ne pare? Avete mai provato ad organizzare o almeno a prendere degli spunti per la vostra vacanza sui social di immagini come Instagram?

Noi di Ideaturismo, società di consulenza e marketing di Trento, siamo sempre aggiornati sulle novità nel mondo dei social e su come questi creino opportunità nel mondo del turismo e del marketing.

Fonte: instagramersitalia.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts