Scrivere newsletter per hotel?! A lezione da Groupon!

Sempre più hotel e strutture ricettive vedono nella newsletter, ossia un notiziario in formato elettronico, diffuso periodicamente per aggiornare l’utente in merito ad offerte, pacchetti ed eventi, uno strumento di marketing molto efficace.

La newsletter, infatti, permette di mantenere un rapporto continuativo e duraturo con il cliente, portandolo alla fidelizzazione e, secondo recenti studi, proprio la newsletter rappresenta lo strumento migliore per fidelizzare il cliente!
Voi, cari albergatori, utilizzate periodicamente questo efficiente strumento per promuovere la vostra struttura?! 😉

Proprio negli ultimi anni, l’e-mail è divenuto il mezzo di comunicazione più utilizzato e diffuso nelle aziende in qualsiasi settore. Basti pensare a Groupon, un servizio che permette ai consumatori di trovare online offerte giornaliere e buoni sconti da utilizzare in aziende locali e nazionali, che ha fatto della newsletter il suo principale strumento di vendita, lasciando un segno in tutti i settori, anche in quello turistico.

Ma veniamo al dunque: proviamo ad analizzare la newsletter di Groupon!

1. Utilizzare titoli accattivanti: sia per la newsletter, che per il singolo pacchetto è importante utilizzare parole invitanti, che siano in grado di attirare l’attenzione dell’utente, spingendolo alla lettura;

2. Utilizzare foto ed immagini emozionali: si dice che le immagini a volte valgono più di mille parole! Proprio per questo motivo è importante inserire nelle newsletter immagini che catturino il cliente, portandolo ad emozionarsi. Lasciate volare con la fantasia il vostro cliente e fategli pregustare con le foto quello che troverà all’interno della vostra struttura;

3. Utilizzare descrizioni emozionali e persuasive: un buon mix di parole cariche di emozioni garantirà  al vostro cliente di continuare nella lettura. In particolare, questo risulta essere valido per le prime righe di descrizione: descrivete le sensazioni che si possono provare all’interno della vostra struttura, evitando un “triste” punto ad elenco di servizi;

4. Dettagli e approfondimenti facili da reperire: per coloro che amano andare subito dritto al sodo, rendete facilmente reperibile quelle informazioni indispensabili, come dettagli e approfondimenti, magari inserendo un link diretto;

5. Prezzo reale: inserite sempre il prezzo finale e completo dell’offerta, evitando false allusioni, che creano aspettative che poi non vengono rispettate;

6. Percezione del risparmio: è importante fare capire al cliente il reale risparmio, esplicitandolo ed inserendo la percentuale di sconto a lui riservato;

7. Mettete premura ed urgenza: per risultare vincenti è importante inserire il fattore tempo, indicando che il tempo passa velocemente e che è importante affrettarsi per garantirsi il risparmio;

8. Riprova sociale: si sa che siamo una società di “pecoroni”! Groupon rende sempre visibile quanti utenti e clienti hanno già acquistato un determinato prodotto, per assicurare il cliente e per dargli prova della validità e della convenienza

9. Condivisione: il passaparola è il miglior mezzo per diffondere un’informazione. Groupon offre infatti la possibilità di condividere una determinata offerta sui maggiori social network e offre la possibilità di regalare un’offerta ad un amico.

Quando elaborate una newsletter rispettate queste semplici regole?! 😉


Pubblicare una newsletter non è come gestire un sito. Un sito può avere ritmi di aggiornamento diversi, le newsletter invece vogliono tempi ben scadenzati.

Anche noi di Ideaturismo siamo consci e consapevoli che per risultare vincente e riscuotere successo, una newsletter debba rispettare le suddette strategie di comunicazione ed essere pianificata in un calendario editoriale.

Se vi trovate in difficoltà nella redazione di una newsletter, contatteci e provvederemo a crearvi una newsletter ad hoc per la vostra struttura e su misura per voi! 😉

Fonte: Booking Blog – Il blog del web marketing turistico

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts