Migliorare la visibilità  nei motori di ricerca

Sono circa l’80% coloro che per trovare informazioni su internet utilizzano i motori di ricerca. Da ciò si può dedurre l’importanza che questi rivestono per un sito web. Ma si sa che non è importante essere nei motori di ricerca se ci troviamo dopo la terza pagina. E’ necessario apparire nelle prime posizioni e soprattutto con parole chiave che abbiano rilevanza con l’attività  che si svolge.
Ma come si fa ad ottenere un buon posizionamento? Se siete disposti a pagare, di aziende che si occupano di posizionamento nei motori di ricerca ne troverete un’infinità  su internet. Se invece volte cimentarvi da soli in questa impresa, qui di seguito vi forniamo alcune linee guida per interventi che potrete fare voi stessi facendo però una premessa. Ricordatevi che migliorare la visibilità  di un sito serve a poco se gli utenti che ci accedono non lo trovano interessante. E’ la stessa cosa che fare pubblicità  ad un prodotto scadente. Può non avere alcuna importanza la qualità  o la convenienza dei vostri servizi o prodotti quello che conta sul web è come si comunica e in quale modo viene recepito il vostro sito.Primo suggerimento: nome dei file del vostro sito web.
Fate un controllo dei nomi che sono stati assegnati alle pagine del vostro sito. Se cliccando sui collegamenti trovate un indirizzo tipo http://www.nomesito.it/off.htm che porta ad esempio ad una pagina di vostre offerte relative a mobili da giardino converrà  rinominarla. I motori di ricerca attribuiscono al nome del file un’importanza elevata. Perciò è meglio sostituire il nome con http://www.nomesito.it/mobili_giardino.htm. E’ buona norma fare una relazione tra nome della pagina e parole chiave che ritenete un vostro potenziale cliente possa digitare in un motore di ricerca per trovare siti come il vostro.

Secondo suggerimento: titolo della pagina
Un altro elemento di grande rilevanza è il nome della pagina. Questo è un meta tag nel codice html che può essere cambiato con estrema facilità  anche da un profano. Spesso si trova il nome dell’azienda o peggio nessun titolo. Anche qui deve essere usato il procedimento suggerito in precedenza. Ogni pagina andrà  titolata in modo diverso tenendo anche presente che la maggior parte delle interrogazioni che ricevono i motori di ricerca sono rappresentate da due o più parole. Perciò ha poco senso mettere il nome di una pagina: abbigliamento. Meglio: abbigliamento uomo o abbigliamento uomo Roma se la vostra attività  è svolta in un’area circoscritta.
Terzo suggerimento: parole chiave e descrizione della pagina
Parole chiave e descrizione della pagina si trovano, anche queste, nei meta tag del codice html. Hanno un’importanza molto più bassa rispetto al nome del file o della pagina tuttavia per il tag DESCRIPTION è il caso di intervenire. Infatti come potrete verificare nella lista dei risultati nei motori di ricerca sotto il link viene riportata una breve descrizione che spesso è ripresa da questo tag. Avrete maggiori possibilità  di farvi visitare se riuscirete nelle prime parole a creare la giusta dose di curiosità .

Quarto suggerimento: popolarità  del sito
Ottenere una buona posizione nei motori di ricerca dipende dalla popolarità  del vostro sito. Più link avete che puntano al vostro sito maggiori possibilità  avrete di apparire nelle prime posizioni. Certamente chi inserisce il vostro link dovrà  avere una buona popolarità  sul web e pertinenza con i contenuti del vostro sito altrimenti può non servire a nulla. Da un punto di vista operativo quello che dovrete fare è la ricerca di siti con i quali fare uno scambio di visibilità  creando nel vostro una pagina o più pagine dedicate ai link. Anche queste pagine dedicate ai link vi potranno far salire nel posizionamento. Più la scelta dei siti che selezionerete saranno rilevanti ma anche pertinenti alla vostra attività  maggiori possibilità  avrete di migliorare il vostro ranking.

Quinto suggerimento: contenuti del sito
Un sito di qualche pagina con pochi contenuti farà  molta fatica ad essere visibile in un motore di ricerca. E’ necessario che le pagine, almeno quelle che sono più importanti per voi, siano curate non solo per l’utente che le legge ma anche per il motore di ricerca. Per conquistarsi una buona visibilità  è necessario che il testo abbia una relazione con le parole chiave e che queste vengano ripetute con un certo ingegno o valorizzate ad esempio in grassetto o con un corpo più grande senza che questo influisca sulla leggibilità  della pagina e disorienti un lettore. Per chi fosse alle prime armi sembrerà  tutto molto difficile e impegnativo. Tuttavia quello che vi abbiamo suggerito è abbastanza facile da implementare, bisogna solo avere pazienza e accumulare esperienza. …

FONTE: dal web, 13 gennaio 2006

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts