“Men in Flower”: l’arte va in vacanza all’Active Hotel Olympic

I protagonisti dell’arte contemporanea accendono l’estate della Val di Fassa: l’Active Hotel Olympic di Vigo ospiterà le opere originali di due tra gli scultori più interessanti del panorama italiano: Annamaria Gelmi e Willy Verginer.

La mostra è organizzata da VacanzArte, associazione impegnata già da qualche anno a diffondere nuove forme di fruizione dell’arte, che coinvolgano il mondo del turismo.

Le rassegne ed eventi d’arte sono realizzati per promuovere un gruppo di strutture ricettive di rilievo, che si distinguono per ambizione e innovazione, insieme con gli artisti, per sviluppare la conoscenza e la valorizzazione dell’arte contemporanea e del territorio.

Il fine è quello di integrare il modello della visita “mordi e fuggi” al grande polo museale con un’esperienza più originale e completa di turismo culturale, che proponga l’arte anche nei piccoli centri, contando sul potenziale offerto dalle strutture ricettive.

Immerso nel verde brillante dei prati, nel profumo dolce dei boschi, all’ombra magica delle Dolomiti, l’Active Hotel Olympic si offre come luogo ideale per raccogliere il messaggio di due artisti per cui l’ambiente naturale non è solo fonte di ispirazione, ma costituisce parte integrante della poetica.

Annamaria Gelmi ha studiato all’Istituto d’Arte di Trento, all’Accademia di Brera a Milano e all’ Accademia di Venezia. Incanta per la sua capacità di utilizzare materiali diversi, come il plexiglas, il metacrilato, i fogli di acetato, ma anche il ferro, la pietra e l’ottone.

Le opere si integrano con lo spazio in cui vengono collocate, attribuendogli valore, facendolo percepire in modo nuovo e diverso. Le sue sculture sono dunque sintetiche e minimaliste, in modo da catturare l’attenzione dell’osservatore attraverso un delicato cambiamento di prospettiva, che non stravolge l’ambiente circostante ma lo arricchisce di significato.

Willy Verginer ha frequentato gli ambienti dell’Accademia di Monaco, esponendo al MART di Rovereto, a New York e alla galleria Il Castello di Milano.

Nelle botteghe di artigianato tradizionale ha appreso l’arte di intagliare il legno di pero e tiglio, alimentando un rapporto con la natura e la montagna, che poi fonde in un universo misterioso di figure colorate. Persone e animali vibranti di acrilico, che appartengono al nostro tempo e che, pur dominando lo spazio, appaiono distanti, distaccati e lontani.

La mostra verrà  inaugurata Sabato 25 Giugno 2011 alle 18.30 con gli interventi di Giorgia Lucchi, (Galleria Arte Boccanera Contemporanea), e Margherita Pisoni (Idea Turismo) ideatrici del progetto VacanzArte, e sarà  seguita da una cena in forma d’arte con abbinamento di vini.

 

 

Mostra realizzata da


Associazione VacanzArte
info@vacanzarte.it
www.vacanzarte.it

In collaborazione con:


Galleria Arte Boccanera Contemporanea, Trento
Tel. 0461 984206
arteboccanera@gmail.com
www.arteboccanera.com


Ideaturismo Marketing & Consulting, Trento
Tel. 0461 880446

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts