Progetto del Marchio Dolomiti

Lo sviluppo del turismo montano in Italia è ancora molto indietro. Se si può parlare di microdati per l’arco alpino, sull’Appennino siamo allo zero assoluto“. Così il vicepremier Francesco Rutelli ha concluso i lavori della prima Conferenza nazionale sul turismo montano, tenutasi oggi a San Vito di Cadore, in Veneto. Rutelli ha allora lanciato un’idea per rilanciare il comparto: “è l’arco alpino che deve farsi carico di portare per il mondo l’immagine della montagna italiana. Creiamo un Marchio Dolomiti di eccellenza, identificativo e significativo, per promuovere il turismo montano del paese“.
Il vicepremier Rutelli al lavoro per rilanciare il turismo montano. Nel suo intervento alla conferenza sul turismo montano, il ministro ha sottolineato l’investimento in Finanziaria di 50 milioni di euro in tre anni per finanziare progetti d’eccellenza sul prodotto, che vadano dall’adeguamento degli standard alberghieri al collegare la montagna ai prodotti made in Italy. “Tra le quattro priorità di ricerca del futuro Osservatorio nazionale sul turismo ci sarà il segmento montagna – ha sottolineato Rutelli – per il quale è necessario trovare nuovi mercati, la Russia per l’up level, Ungheria e Polonia per gli altri target“.

Fonte: TTG, 14 dicembre 2007

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts