Le parole più ricercate su Google nel 2006

Google, come ogni fine anno, ha presentato il suo Year-End Zeitgeist 2006, web report in cui elenca, divise in categorie, le parole-query più ricercate dell’anno tramite il suo motore di ricerca ufficiale, offrendo anche alcuni grafici sulle frequenze di ricerca. In testa alla classifica delle query vanno segnalati due siti di social networking e la sete di notizia sulla sempre controversa star Paris Hilton.

Un anno intero di ricerche testimonia la nostra consapevolezza e percezione collettive, e il 2006 non è una eccezione. Per compilare le liste ed i grafici di quest’anno, abbiamo recensito una varietà  di termini di ricerca più popolari digitati dagli utenti in Google. Cliccate tutte le schede per sapere qualcosa di nuovo – o avere conferma che anche voi riflettete lo spirito del tempo“.

Le due top search di quest’anno (Google.com) sono state “Bebo” e “MySpace” (prima e seconda rispettivamente), entrambi siti di social networking. A seguire si piazzano altre varie forme di social media, tra cui il sito di social video “Metacafe” (quarto) e “Wikipedia” e “wiki” (sesto e decimo rispettivamente). La popolarità  del social networking ha battuto anche le ricerche effettuate per i Mondiali di Calcio (vinti da noi italiani). Sul lato delle news (Google News) le ricerche più comunemente effettuate sono state “Paris Hilton” e “Orlando Bloom” (in cima a desideri della popolazione maschile e femminile rispettivamente). L’uragano Katrina, pur avendo colpito circa un anno e mezzo fa, si piazza al quinto posto nella top news search.

Google.com – Top Searches in 2006
1. bebo
2. myspace
3. world cup
4. metacafe
5. radioblog
6. wikipedia
7. video
8. rebelde
9. mininova
10. wiki

Google News – Top Searches in 2006
1. paris hilton
2. orlando bloom
3. cancer
4. podcasting
5. hurricane katrina
6. bankruptcy
7. martina hingis
8. autism
9. 2006 nfl draft
10. celebrity big brother 2006

Google Zeitgeist permette tuttavia di affinare ulteriormente i criteri di analisi dei trend di ricerca. Per quanto riguarda le query stimolate dalla curiosità  degli utenti (categoria “what’s hot“), Google è stato interrogato più volte per sapere: chi è borat – “who is borat” (un giornalista immaginario kazako inventato ed interpretato dall’attore-provocatore inglese Sacha Baron Cohen per Da Ali G Show), cosa o chi è – what or who is Hezbollah (“Partito di Dio” degli sciiti libanesi filoiraniani), ma anche come “effettuare un rifinanziamento” (“how to refinance”), e la definizione della parola promiscuo (“promisicuous”).

Tra gli eventi di attualità  (categoria “current events“), l’Iraq ha generato più query rispetto a Iran o Nord Corea, mentre “Barack Obama”, uomo politico statunitense, ha visto una impennata di ricerche ad Ottobre a seguito dei rumor su una sua possibile candidatura alle elezioni presidenziali del 2008 in US. Lo scandalo dello stupro di Duke Lacrosse vanta tre delle “top 5” query sugli scandali nazionali US, mentre i meno preparati in geografia hanno (spesso) chiesto aiuto al motore di ricerca per scoprire dove si trova il Togo (piccolo paese dell’Africa Occidentale). Il matrimonio di Nicole Kidman con il cantante country Keith Urban (categoria “Milestones“) ha tenuto testa tra le ricerche relative ai matrimoni, mentre la tumultuosa separazione di Paul McCartney da Heather Mills è stata la più cercata tra i divorzi.

Per quanto riguarda l’intrattenimento, le ricerche di biglietti più popolari sono state effettuare per le Cheetah Girls, gruppo musicale Disney, che hanno battuto anche le ricerche di biglietti per i playoff dei New York Mets. Per la categoria “Sports” infine hanno tenuto banco i Mondiali di Calcio (e Zidane).

Tutte liste ed i grafici sono disponibili nella home ufficiale Google Zeitgeist.

L’Year-End Google Zeitgeis offre una prospettiva unica degli eventi e delle tendenze che hanno caratterizzato l’anno passato, del resto “Zeitgeis” nella filosofia romantico idealista tedesca del Settecento e Ottocento indicava “il clima ideale, culturale e spirituale, caratteristico di un’epoca“.

FONTE: internet, 11 Gennaio 2007

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts