#hotelacademy Lesson 2: dai campeggi ai resort

La scuola di Ideaturismo, società di marketing e consulenza aziendale in ambito turistico in Trentino, si allarga! Nuovi docenti e nuove materie, per rendere il programma di studio #hotelacademy ancora di più stimolante.

Preparatevi ad affrontare una nuova e interessantissima materia, la più interdisciplinare che abbiamo trattato finora: l’evoluzione dei campeggi in Trentino, tra unità abitative, case mobili e piazzole girevoli con il sole.

Un nuovo prof in cattedra: Christine Pezzei

Per la seconda lezione, incontriamo un’insegnate d’eccezione: Christine Pezzei, giovanissima proprietaria e anima del Vidor Family & Wellness Resort a Pozza di Fassa, in Val di Fassa. Noi l’avevamo incontrata durante il sopralluogo e il Blog Trip #vitanova12, quando aveva incantato tutti i blogger con i suoi racconti della Val di Fassa e la tagliata di yak.

Oggi la ritroviamo per confrontarci insieme sull’evoluzione dei campeggi e le opportunità future per gli imprenditori, pochi giorni dopo l’approvazione della nuova legge provinciale Disciplina della ricezione turistica all’aperto e le modificazioni della legge provinciale 28 maggio 2009, n. 6, in materia di soggiorni socio-educativi e del Trend Tour della Faita Trentino, in Austria, con prof. Pezzei nelle vesti di organizzatrice.

La nuova legge provinciale sui campeggi 2012 in pillole

  • L’intento del legislatore è di disciplinare la ricezione turistica all’aperto, per favorirne lo sviluppo, nel rispetto dei valori ambientali e naturali del territorio, ai fini della valorizzazione turistica e della fruizione del patrimonio naturale, ambientale e storico-culturale del Trentino
  • Con diverse modifiche rispetto alla precedente normativa, la legge consente agli imprenditori nuove e differenti possibilità di diversificare la propria offerta vacanza

Gli insegnamenti di Christine

Christine, iniziamo dalla nuova normativa: gli imprenditori sono pronti a cogliere le nuove opportunità offerte dalla legge appena approvata?

Sono molto soddisfatta dalla nuova normativa: ha introdotto degli strumenti e delle indicazioni che ci permettono di offrire un campeggio di qualità. Possiamo così evolvere da campeggio a resort, proponendo ai nostri ospiti più possibilità di vacanze e soddisfare allo stesso tempo esigenze di diversi tipi di clientela.


Sei attiva nella Faita e organizzare un Trend Tour stimolante e interessante non è affatto semplice. Quali criteri e considerazioni hai seguito nell’organizzazione del Trend Tour?

Siamo partiti dalle esigenze e dalle problematiche incontrate dai nostri associati. Il dubbio più ricorrente è: si può fare campeggio di qualità? Abbiamo selezionato allora 3 diverse strutture virtuose in Austria, in grado di rispondere in modo differente alle richieste dei nostri associati: gli Schluga Camping, per come riescono a vendere oltre al campeggio, offrendo ai propri ospiti servizi di qualità, lo Sportcamp Woferlgut a Bruck, per la sua capacità di gestire e offrire diverse soluzioni tra hotel, appartamenti e campeggi, e il Camping Burgstaller, per l’innovativa piazzola girevole con il sole.

Qualche curiosità  – punto di forza delle 3 strutture che avete visitato?

Gli Schluga Camping, sicuramente per la loro capacità di combinare una vacanza all’aria aperta, nella natura, a 360 gradi, con servizi di qualità e complessi di residence molto spaziosi e curati, senza limiti di metrature, per consentire all’ospite di sentirsi libero. Pensate che per permettere ai propri ospiti di raggiungere il lago senza difficoltà, hanno costruito all’interno del Resort un ponte sopraelevato.

Lo Sportcamp Woferlgut a Bruck è stati invece un esempio utilissimo, per la loro capacità di gestire un hotel a 4 stelle e un campeggio, nello stesso momento e nello stesso contesto. Il campeggio è veramente da considerarsi il top della categoria: elegante, sobrio, con un’ottima cucina. Abbiamo chiesto ai gestori come si relazionano con gli ospiti dell’hotel e con quelli del campeggio: all’inizio, sono stati sinceri, cercano di recedere, mentre una volta che hanno soggiornato presso la struttura ne sono entusiasti.


Hai parlato di una piazzola girevole con il sole… esiste davvero?

Esiste davvero! Al Camping Burgstaller i proprietari della struttura e gli elettricisti della zona hanno progettato una piazzola girevole con il sole, che ha attirato l’attenzione e le prenotazioni degli ospiti più curiosi.

Tutta la struttura aveva un’identità ben definita, che richiamava la magia delle favole di pirati per bambini.
I servizi sono eccellenti: toilette con tv, sistemi di fotocellule computerizzate e riscaldamento alternativo con l’energia solare, per un rispetto dell’ambiente e un risparmio del portafoglio, e una gestione computerizzata dei bagni e delle docce, per diminuire le code e i tempi di attesa degli ospiti.

L’invito al Trend Tour è stato rivolto anche a funzionari della Provincia Autonoma di Trento: è stata una scelta vincente?

Sicuramente. Ci siamo confrontati assieme e abbiamo compreso che alcuni limiti possono essere superati, se si coopera insieme per raggiungere lo stesso obiettivo. Prendete, ad esempio, il ponte sopraelevato, costruito dagli Schluga Camping per permettere ai propri ospiti di raggiungere più facilmente la spiaggia: un progetto finanziato dal campeggio, ma avvallato anche dagli enti pubblici locali. Insieme, la Faita Trentina e la Provincia Autonoma di Trento possono superare ogni barriera!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts