#hotelacademy Lesson 4: Booking.com

La scuola di Ideaturismo, società di marketing e consulenza aziendale in ambito turistico in Trentino, si allarga! Nuovi docenti e materie sempre più attuali, per rendere il programma di studio #hotelacademy ancora più stimolante. Preparatevi ad affrontare un nuovo e interessantissimo argomento!

Per questa lezione, incontriamo un insegnante d’eccezione: Nicola Sicher, proprietario e anima, insieme alla sua famiglia, dei Pineta Hotel Nature Wellness Resort a Coredo in Val di Non.

Il nuovo prof ci illustrerà le soluzioni e i trucchetti per ottimizzare al meglio le potenzialità del portale più importante del mondo per le prenotazioni on-line: Booking.com. Nicola ha partecipato al workshop, organizzato da Ideaturismo, che si è svolto a Trento il 22 gennaio scorso e che ha visto la partecipazione di una settantina di operatori turistici.

I temi della lezione
Gli argomenti che tratteremo sono importanti per chi vuole proporre un’offerta competitiva. Tratteremo quindi l’importanza nel settore turistico di Internet e delle prenotazioni online, che, come sappiamo, ormai sono il centro nevralgico per quanto riguarda la scelta della propria vacanza.
In questo ambito, booking.com è sicuramente il portale più ricercato ed apprezzato dai turisti e conoscerne i segreti e le potenzialità è, quindi, diventato quasi un obbligo per chi vuole restare al passo con i tempi, senza rischiare di vedere crollare le proprie prenotazioni. Come presentarsi sul sito, quali foto aggiungere, come e quanta disponibilità dare nelle varie stagioni e come programmare le tariffe sono solo alcuni dei temi che affrontiamo assieme al nostro Prof. Sicher.

Booking.com in pillole

  • Primo portale online al mondo per numero di stanze vendute;
  • Più di 250.000 hotels partners;
  • Oltre 30 milioni di visitatori unici al mese;
  • Più di 275.000 stanze prenotate al giorno;
  • Oltre 10 milioni di recensioni;
  • Servizio clienti attivo 24 ore su 24;
  • Traduzioni in 41 lingue;
  • Pagamento del cliente direttamente in albergo;
  • Gestione autonoma delle tariffe;
  • Nessun costo fisso;
  • Conferma immediata della prenotazione.

Il nuovo prof Nicola Sicher

Presentiamo il nuovo prof di questa lezione di #hotelacademy. Nicola Sicher è anima, proprietario, accompagnatore dei Pineta Hotels. Social manager della propria struttura, che quest’anno ha vinto gli Hospitality Social Awards (HSA) come miglior pagina Facebook. Tra i vari ruoli, è anche membro del Consiglio direttivo Vita Nova, in cui si impegna attivamente nell’implementazione delle diverse azioni di web marketing e social media marketing.

Lasciamo quindi la parola al nostro professore…

Nicola, spiegaci brevemente cos’è booking.com e quali sono, secondo te, i vantaggi maggiori che si possono trarre da questo portale?
Booking.com è il portale più visitato e utilizzato per prenotare le proprie vacanze. Un modo facile e veloce per far incontrare domanda e offerta senza intermediari: infatti i clienti pagano direttamente in albergo e noi albergatori diamo a booking una percentuale per il servizio che ci offrono.
I vantaggi maggiori che booking ci da sono, prima di tutto, una grande visibilità e poi anche una vendita delle camere sicura, garantita e semplice, completamente gestibile da noi.

Perché hai partecipato? Cosa pensi che si possa ottenere da un evento di questo tipo?
Credo che eventi di questo tipo siano utili per confrontarsi con gli altri operatori, scambiandosi informazioni ed esperienze positive o negative, ma che comunque ci aiutano a migliorare i nostri servizi e a sfruttare al meglio le opportunità che questo portale ci mette a disposizione.

Quali sono, secondo te, le tre regole fondamentali per sfruttare al meglio booking.com? E quali le azioni da evitare?
Ottimizzare le regole di vendita ovvero inserire promozioni e camere a prezzi differenti in periodi diversi; valorizzare i servizi aggiuntivi che la vostra struttura offre evidenziandoli nella vostra pagina di booking; inserire almeno 25 foto che rappresentino tutti gli ambienti, in particolare le stanze e i bagni, in modo da invogliare il potenziale cliente a prenotare la propria vacanza nella vostra struttura. Il cliente di booking.com non legge quasi mai il testo, ma affida la sua scelta alle foto, più accattivanti sono e più probabilità ci saranno che il turista prenoti.
Una cosa sicuramente da non fare è quella di trascurare la propria pagina senza aggiornarla costantemente. Questo vi farebbe sprofondare in termini di visibilità venendo sommersi dai competitors più agguerriti.

Come usi booking.com?
Dopo aver inserito la struttura con le informazioni necessarie, è consigliato continuare ad aggiornare la propria pagina aggiungendo foto e contenuti. Un’altra funzione importante è lo spazio dedicato alle statistiche che ti permettono di controllare quanti clienti potenziali visitano la tua pagina e di confrontarli con quanti prenotano. Minore è il divario tra questi due dati e maggiore è la funzionalità della tua pagina. Se hai molte visite e poche prenotazioni c’è qualcosa che non va, probabilmente la tua pagina è poco accattivante e non invoglia il turista a prenotare. Importante è anche il numero di camere che si mettono a disposizione. Bisognerebbe sempre dare un minimo di disponibilità anche nei periodi di alta stagione, così da rimanere sempre ben posizionati all’interno della propria destinazione, cosa che non sono ancora riuscito a sfruttare al 100%.

E voi, cosa aspettate a scoprire il mondo di booking.com?

Lesson 4 si conclude qui, speriamo di avervi incuriosito con questo nuovo argomento e vi aspettiamo alla prossima lezione! Non mancate!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts