Gambero rosso, i migliori caffè d’Italia.

I migliori caffè d’Italia? In Piemonte e in particolare a Torino.
Nella regione subalpina si trova infatti il maggior numero (sei, quattro solo nel capoluogo) dei 19 migliori bar d’Italia riportati dalla nuova edizione (la sesta) della Guida del Gambero Rosso, ‘Bar d’Italia 2006’ (pp.304; 10 euro) presentata alla Città  del Gusto.

Perchè preparare un caffè, un cappuccino, un cornetto, o tutto quanto altro si consuma in un bar, è un’arte ed il cliente – ha detto Laura Mantovano, curatrice della Guida – “come al ristorante, è disposto a pagare qualcosa in più se l’offerta è valida”.

Ed ecco allora 1.390 indirizzi per “caffè, cocktails e sfizi doc“, sparsi in tutta Italia, scandagliati dall’equipe del Gambero Rosso – che da alcuni anni non si limita più solo ai ristoranti – per segnalare l’approdo sicuro per quello che gli italiani considerano il “rifugio” d’eccellenza.
E se proprio si vuol essere sicuri, questi i 19 indirizzi (in ordine alfabetico) al top con il punteggio di tre tazzine e tre chicchi:

1)  'Accanto a Mattonella', Prato;
2) 'Antico caffe' della Piazza, Foligno;
3) 'Balzer', Bergamo;
4) 'Bar Dandolo dell'Hotel Danieli, Venezia;
5) 'Baratti & Milano', Torino;
6) 'Biasetto', Padova;
7) 'Caffe' Mulassano, Torino;
8) 'Caffe' Piatti, Torino;
9) 'Caffe' Sicilia, Noto (Siracusa);
10) 'Caprice', Pescara;
11) 'Converso', Bra (Cuneo);
12) 'Neuv Caval 'd Brons', Torino
13) 'Scaturchio', Napoli
14) 'Spinnato Antico Caffe'', Palermo;
15) 'Stravinskij Bar dell'Hotel de Russiè, Roma;
16) 'Strumia', Sommariva del Bosco (Cuneo)
17) 'Tuttobene', Campi Bisenzio (Firenze);
18) 'Veranda il Calandrino', Rubano (Padova);


Il bar è un luogo che sta cambiando profondamente - è stato sottolineato oggi durante la conferenza stampa - e la Guida registra un modo nuovo di vivere e gestire questo locale: si va dall'atmosfera da antico caffè letterario - il 'bar a book' secondo le ultime tendenze - al modernissimo design condito di multimedialità , alle molteplici iniziative e mostre per arricchire l'offerta.
E la Guida - fedele al discorso sul cambiamento in atto dei bar - segnala appunto con il nuovo simbolo della "lampadina rossa" quei localiche si sono contraddistinti per proposte innovative. Tra questi il Gambero Rosso ha assegnato il Premio innovazione a 'Rinaldini' di
Rimini.

Attenzione però: a farla da padrone, è sempre il prodotto che si serve. No a caffè o cappuccino rovinati da una macchina
poco pulita o da un barista distratto, no a lieviti gommosi o surgelati, no a tramezzini asciutti.
Tutto deve essere all'altezza della scelta che il cliente compie entrando in "quel" bar.

19) 'Zilioli', Brescia.

FONTE: ANSA, 28 settembre 2005
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts