Futuro meno roseo per le pubblicità  on line

Un altro campanello d’allarme suona per Google, oltre che per il business della pubblicità  online. Una nuova previsione sul futuro dell’Internet advertising stima infatti che la crescita del paid listing – le inserzioni a pagamento legate ai motori di ricerca – subirà  un rallentamento nei prossimi cinque anni.
Gli inserzionisti – spiega infatti un’analisi della Jupiter Research – spenderanno nel 2009 più del doppio di oggi, passando da 2,6 miliardi di dollari a 5,5; e tuttavia, il tasso annuale di crescita scenderà  all’11 per cento contro il 65 per cento del 2003. “Questo mercato è cresciuto a livelli fenomenali negli anni passati – ridimensiona i dati l’analista dello JupiterResearch Nate Elliott – Google chiaramente pensa di dover diversificare. devono sapere che questa crescita sta rallentando”.
 
Naturale pensare subito al celebre motore di ricerca quando si parla di link sponsorizzati. Ma le previsioni della ricerca non sono esaltanti neanche per altri settori dell’advertising online: la spesa per le ricerche locali – quelle che permettono di individuare il ristorante o il parrucchiere su un dato territorio – crescerà  infatti ancora più lentamente, passando dai 502 milioni di dollari di quest’anno agli 879 del 2009. Nello stesso tempo, gli inserzionisti pretenderanno sempre di più di poter tracciare con precisione gli effetti delle loro spese.  stima infatti che la crescita del paid listing – le inserzioni a pagamento legate ai motori di ricerca – subirà  un rallentamento nei prossimi cinque anni.
Gli inserzionisti – spiega infatti un’analisi della Jupiter Research – spenderanno nel 2009 più del doppio di oggi, passando da 2,6 miliardi di dollari a 5,5; e tuttavia, il tasso annuale di crescita scenderà  all’11 per cento contro il 65 per cento del 2003. “Questo mercato è cresciuto a livelli fenomenali negli anni passati – ridimensiona i dati l’analista dello JupiterResearch Nate Elliott – Google chiaramente pensa di dover diversificare. devono sapere che questa crescita sta rallentando”. Naturale pensare subito al celebre motore di ricerca quando si parla di link sponsorizzati.
Ma le previsioni della ricerca non sono esaltanti neanche per altri settori dell’advertising online: la spesa per le ricerche locali – quelle che permettono di individuare il ristorante o il parrucchiere su un dato territorio – crescerà  infatti ancora più lentamente, passando dai 502 milioni di dollari di quest’anno agli 879 del 2009. Nello stesso tempo, gli inserzionisti pretenderanno sempre di più di poter tracciare con precisione gli effetti delle loro spese.
 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts