Facebook e la ragione che ci spinge ad iscriverci!

Come mai vi siete iscritti a Facebook, al social network più utilizzato a livello mondiale? Che cosa vi ha spinti? Il fatto che avete tanti amici che ne fanno parte o perché avete amici con interessi differenti che si sono iscritti? 😉

Secondo un’indagine condotta dalla Cornell University, la maggior parte delle persone è presente sul social network più gettonato e conosciuto a livello internazionale, non per il numero di amici iscritti, ma per la loro tipologia e varietà.

La decisione ad iscriversi o meno, viene presa in base alla presenza di gruppi di amici disgiunti tra loro, persone quindi con interessi differenti e diversificati.

Una retromarcia. Non più il grande numero, quindi la quantità che influisce sulla scelta dell’iscrizione, ma la qualità delle persone presenti. John Kleinberg, docente alla Cornell University, assieme al suo team di esperti, ha analizzato più di 54 milioni di mail di invito ad iscriversi a Facebook.

Il risultato?! La possibilità di iscriversi al social network più utilizzato al mondo non corrisponde al numero di amici indicati, ma quanto dalla diversità dei gruppi di amici collegati. La propensione ad iscriversi quindi dipende dalla varietà di persone che rimandano a differenti gruppi di amici. Dalla ricerca emerge infatti che nuovi iscritti con almeno 20 amici distribuiti in gruppi differenti siano più propensi ad iscriversi a Facebook.

“Questo comportamento dipende da un processo psicologico in cui la maggior parte delle persone scelgono specifici modelli che si tendono ad imitare o per lo meno in cui ci si tende ad immedesimare” spiega Maurizio Cardaci, docente di Psicologia generale all’Università di Palermo.

Questo spiega perché la decisione di iscriversi a Facebook non dipenda dal numero di amici presenti, ma da un più complesso processo di selezione legato alla diversificazione tra i vari gruppi di amici. D’altronde viviamo in una società dove la differenziazione di passioni, amici, interesse rappresenta il nostro pane quotidiano e che ci porta a relazionarsi con persone differenti…chi poteva aspettarsi qualcosa di diverso?!

Le nuove tecnologie e la comunicazione digitale hanno creato e aggiunto nuovi contesti sociali dove scambiarsi opinioni in piccoli gruppi d’interazione.

Anche Ideaturismo, come società di consulenza e marketing, è impegnata nella comunicazione digitale e sociale su Facebook.

Ma voi cosa dite? Una persona nel mondo reale ha la stessa influenzabilità che nel mondo social e online? Visitate la nostra pagina Facebook e fatecelo sapere! 😉

Fonte: “Perchè ci iscriviamo a facebook?” – Daily.Wired.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts