EXPO 2015: si construisce il benessere

Un grande impulso per il settore immobiliare, grazie a nuovi prodotti di alta qualità, che entreranno sul mercato posizionando Milano ai livelli più alti di competitività internazionale.

E anche gli investimenti nel settore alberghiero sono stimati in forte crescita.
È quanto emerge dal rapporto di Jones Lang LaSalle sull’EXPO 2015, che prevede un grande impulso per il settore immobiliare, posizionando Milano ai livelli più alti di competitività  internazionale. Due nuove linee della metropolitana, nuove aree e poli di attrazione, i progetti City Life, Porta Nuova e Santa Giulia.
Per l’Expo sono attesi oltre 22 milioni di visitatori, con una media giornaliera di 175mila persone e 97mila camere d’albergo. Entro il 2010 gli hotel dovrebbero passare da 392 a 406, mentre il numero delle camere salirà da 23.530 a 26.024.

Moderne e funzionali strutture, con altrettante SPA, perché l’offerta benessere è ricercata dai segmenti leisure e business. Molti progetti sono già avviati e WSB è la vetrina privilegiata per comprendere le reali esigenze del mercato, intercettare idee e soluzioni da tradurre poi in opportunità.

Fonte: wellness spa & beauty exhibition, 26 Settembre 2008

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts