Dolomiti candidate a diventare patrimonio Unesco.

L’arte della vacanza: luoghi ed eventi per connettere turismo, cultura e ambiente.
E’ il titolo della nuova brochure del Trentino, di un inedito color rosa shocking e corredata da un simbolo che richiama le porte Usb dei Pc, ma che è presente anche su alcune incisioni rupestri della regione (a unire quindi tradizione e modernità ), nonchè del progetto, scaturito dal Coordinamento provinciale per il turismo e realizzato da Trentino Spa e dal Servizio Provinciale alle attività  culturali, per coniugare turismo, cultura e ambiente.
Tre le linee guida del programma, spiegate dall’assessore all’Agricoltura, Commercio e Turismo del Trentino Tiziano Mellarini: “porre in rete l’esistente di qualità , anticipare la programmazione degli eventi, delle istituzioni, dei luoghi ambientali e culturali più significativi per favorirne la comunicazione e infine legare alle iniziative offerte di vacanza e di ospitalità “.
Un calendario (www.trentino.to) che conta dunque più di mille appuntamenti tra mostre, festival, manifestazioni e attività  di cultura ambientale; si segnalano due nuovi percorsi, “Dolomiti di pace”, serie di incontri per dialogare sulla pace, e “AgriCulture”, festival che abbina cultura, agricoltura e turismo presentando i prodotti tipici trentini.

Abbiamo investito molto in cultura: siamo convinti che i territori vivaci in questo senso lo siano anche economicamente. Ecco il perchè del titolo della brochure: trasformare la vacanza in esperienza artistica”. E’ il commento dell’assessore alla Cultura del Trentino Margherita Cogo alla conferenza stampa di presentazione dell’estate trentina, seguito da un annuncio: “Abbiamo candidato le Dolomiti, il nostro marchio di qualità , a diventare patrimonii mondiale dell’umanità “.

FONTE: TTG, 8 Aprile 2005

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts