Investire nella creatività e nelle nuove idee ha un impatto positivo sulle aziende!

La creatività, per definizione, è “la produzione, in qualsiasi ambito, di idee nuove e utili” ed è strettamente correlata con l’innovazione, ovvero “l’applicazione delle idee creative all’interno di un’organizzazione”. Tutti giorni sentiamo queste due parole, creatività ed innovazione, per qualsiasi argomento, ma senza sapere realmente di cosa si tratti ed i vantaggi che potrebbe addurre all’economia delle proprie aziende. È ormai infatti molto diffuso selezionare e categorizzare le aziende a seconda dell’indole creativa, quale valore identitario, con l’obiettivo di distinguersi tra i diversi competitor del proprio settore.

Una nota azienda di software, la Adobe, ha commissionato uno studio alla Forrester Consulting con l’obiettivo di stimare il riscontro economico della creatività. Lo studio si chiama “The Creative Dividend”, ovvero letteralmente il dividendo creativo ed è stato condotto su 324 manager di 300 agenzie specializzate in diversi settori, al fine di attestare l’influenza positiva o negativa della creatività sulle attività commerciali.

L’82% dei manager intervistati, ritiene che ci sia una connessione diretta tra creatività e business nel mercato contemporaneo e qualifica un’azienda come creativa nel momento in cui sperimenta novità, soluzioni innovative, non convenzionali, investendo risorse in questo e concentrandosi sul cliente. Un’azienda che investe in creatività è allo stesso tempo conscia della possibilità di insuccesso, tuttavia ritiene l’eventualità dell’insuccesso una parte dell’attività di business, un’opportunità di miglioramento.

La ricerca effettuata da Adobe evidenzia come il 58% delle aziende che investono nella creatività ha aumentato del 10% il fatturato nel 2013, registrando perciò un miglioramento economico importante rispetto ai competitor (solo il 20% delle aziende non creative ha incrementato il fatturato). Secondo lo studio, un elemento che favorisce lo sviluppo della creatività è l’ambiente di lavoro positivo ed infatti il 69%  delle aziende ritenute creative ha ricevuto riconoscimenti e premi per la qualità dell’ambiente lavorativo. Tuttavia la parte maggiormente interessante della ricerca è rappresentata dal fatto che nonostante appunto il riconoscimento di un ambiente di lavoro stimolante e la creatività percepita come valore aggiunto, il 61% dei manager ritiene la propria società non creativa. Per questi manager la propria azienda non adotta procedure in linea con le altre aziende creative o ad ogni modo non in maniera coerente. Solamente pochi credono fortemente di operare in una azienda creativa tout court. In conclusione, lo studio evidenzia 4 elementi caratterizzanti le aziende che investono nella creatività:

  • Creatività come obiettivo: l’azienda programma delle linee guida che hanno come scopo l’inserimento di nuove idee al fine di svilupparle ed implementarle nel proprio piano di business (il 60% delle aziende creative adotta tale pratica);
  • Creatività come collaborazione: le aziende creative incentivano fortemente rispetto alle altre la collaborazione con i propri clienti, in modo tale da soddisfare al meglio le rispettive esigenze e garantendo l’opportunità  di nuove idee per i propri prodotti direttamente dai clienti;
  • Creatività come cultura: le idee creative ed innovative sviluppate dalle aziende che credono nella creatività, sorprendono i competitor e rivoluzionano i mercati ed infatti l’81% di queste aziende ha inserito nella propria attività  la valutazione ed il sostegno di nuove proposte e idee;
  • Creatività come finanziamento: le aziende creative finanziano maggiormente progetti di ricerca sulla creatività, dimostrando il valore dato alla creatività  stessa.

Anche Ideaturismo, come società  di consulenza e marketing specializzata nel settore turistico-alberghiero, conosce al meglio le opportunità che può dare lo sviluppo della creatività e di idee innovative e fornisce ai propri clienti gli strumenti e i consigli adatti per aumentare il proprio business.

Fonte: eventreport.it

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts