Charming dà  vita a un network del lusso

Creare un vero e proprio ˜network del lusso’ che includa, oltre agli hotel, anche altre offerte complementari al soggiorno, quali ristoranti, boutique, botteghe artigiane e sport club.

Questo l’intento di Luigi de Simone Niquesa, presidente e fondatore della catena di hotel indipendenti Charming, che opera oggi in 20 Paesi con 150 strutture affiliate: “Abbiamo avviato un percorso di aggregazione per includere nel network ristoranti, golf e yacht club e negozi. Ho affidato a una squadra di professionisti – che provengono dal marketing del turismo e aziendale – l’incarico di posizionare il marchio del network proiettandolo anche in queste realtà ”
Gli alberghi italiani affiliati a Charming sono 55 – precisa il presidente Luigi de Simone Niquesa – e contiamo di arrivare a 70 in un biennio. All’estero puntiamo a un rafforzamento della nostra presenza in Europa dell’Est e in Nord America”. La dimensione dell’universo Charming è rappresentata online dal nuovo sito web con sezioni dedicate agli affiliati, un’area reservation per le prenotazioni ed aree riservate ai segmenti ˜golf e yacht club’, ˜restaurant’ e ˜shops’. “Il sito è anche per gli adv – precisa il presidente – perchè per noi il loro ruolo è ancora fondamentale. Il target del lusso si avvale ancora dell’adv, è disposto a pagare un piccolo valore aggiunto perchè non hanno tempo per organizzarsi il viaggio leisure, o il post congresso“. Tra i mercati emergenti da segnalare Russia, Cina e India.

FONTE: TTG, 27 febbraio 2006

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts