Certificazione Ecolabel in Trentino

Ogni 100 mila Euro investiti

=

5 mila Euro recuperati!

 

Gli attuali criteri di attuazione della L.P. 6/99, legge unica dell’economia in Provincia di Trento, consentono alle imprese di ricettività turistica certificate con il marchio ecologico Europeo Ecolabel di ottenere un 5% in più di contributo.

Ciò significa ottenere 5 mila euro in più rispetto al contributo concedibile per ogni 100 mila Euro investiti. Ecco alcuni esempi:

Impresa e tipologia

investimento

Contributo

in Euro

Contributo in Euro con Ecolabel

Maggiorazione contributo in Euro

Investimento di Euro 500.000,00 per microimpresa operante in zona svantaggiata (*)

175.000,00

(35%)

200.000,00

(40%)

+25.000,00

Investimento in ristrutturazione, trasformazione, centro benessere, parcheggio interrato, di Euro 2.000.000,00 per piccola impresa operante in zona non svantaggiata (*)

400.000,00

(20%)

500.000,00

(25%)

+100.000,00

Investimento in ampliamento, arredamento e attrezzature, ammodernamento, di Euro 700.000,00 per piccola impresa operante in zona non svantaggiata (*)

87.500,00

(12,50%)

122.500,00

(17,50%)

+35.000,00

(*) le zone svantaggiate sono quelle indicate al punto 4 lett. a) dei criteri di attuazione

La competenza dei professionisti e un’offerta consulenziale chiara ha già consentito a 16 aziende ricettive (13 Alberghi, 1 residence e 2 campeggi) operanti in Trentino, in soli 4 mesi dal lancio dell’iniziativa, di affidarsi a Ideaturismo per la consulenza nella certificazione Ecolabel.

L’esperienza nelle certificazioni di qualità del consulente di riferimento dott. Marco Bernabè (le prime certificazioni risalgono al 1993…), e il filo diretto con l’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e per i Servizi Tecnici, organismo competente per il rilascio del marchio Ecolabel, consentono all’operatore turistico di essere accompagnato per mano in tutto l’iter della certificazione, le cui prerogative sono:

A) vantaggi di costo legati all’eco-efficienza, ovvero al risparmio che l’azienda raggiunge col contenimento (nel medio lungo periodo) del consumo di risorse naturali (es.: combustibili fossili, energia ed acqua);

B) vantaggi di immagine, legati all’elevata visibilità che il marchio garantisce, specie fra i turisti sensibili al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente, target in forte crescita.

C) partecipazione a stand Ecolabel presso Bit europee. I vantaggi commerciali per le strutture certificate si esprimono poi in un’ampia visibilità presso i migliori tour operator, in particolare del centro-nord Europa, con presenza di propria documentazione nello stand Ecolabel sulle BIT europee e gratuitamente su un sito internazionale dedicato alle strutture turistiche certificate.

D) possibilità di aderire ad un club di prodotto specifico per le aziende certificate, grazie all’esperienza pluriennale maturata in questo settore da Ideaturismo.

Le fasi dell’intervento consulenziale “Chiavi in mano” di Ideaturismo prevedono:

A) Visita in azienda di personale tecnico: sopralluogo tecnico di valutazione applicazione criteri obbligatori e volontari nelle 5 sezioni previste dal regolamento Ecolabel (sezioni energia, acqua, sostanze chimiche pericolose, gestione rifiuti, altri servizi);

B) Contatti con società di servizi e fornitori dell’azienda: con l’intento di non far perdere tempo all’imprenditore, Ideaturismo ha già consolidato uno stretto rapporto con gli enti pubblici e i fornitori coinvolti nel processo di certificazione aziendale (comuni, comprensori, società elettriche locali e nazionali, fornitori gasolio/gas metano, detersivi, manutenzione caldaie, fornitori e manutentori saune, piscine, centri benessere)

C) Stesura della documentazione, ovvero raccolta dati al fine di produrre la documentazione a supporto della domanda, con elaborazione, tra le altre, di:

  • Politica Ambientale;
  • Programma d’azione biennale;
  • Informazioni agli ospiti circa il risparmio idrico, energia elettrica, differenziazione dei rifiuti, modalità del cambio asciugamani e lenzuola secondo i criteri Ecolabel, utilizzo eventuali biciclette;
  • Definizione del questionario ambientale.

D) Assistenza durante la Visita Ispettiva di Certificazione

Grazie all’assistenza, alla formazione, svolta sul campo durante gli incontri in azienda, e alla consegna dei supporti informatici operativi (statistiche questionari e consumi energetici), l’azienda che si affida a Ideaturismo, una volta certificata, può gestire in completa autonomia il sistema Ecolabel, che prevede, una volta all’anno, una verifica di mantenimento da parte dell’organismo competente.

Per la serietà e la professionalità dei propri consulenti, Ideaturismo è stata scelta da Publitour, azienda leader nell’editoria del turismo all’aria aperta in Italia, quale partner nell’offerta ai propri clienti dei servizi consulenziali Ecolabel, ISO 9001, analisi fattibilità e costruzioni chiavi in mano.

Si ricorda, infine, che per le imprese con sede operativa in Provincia di Trento, tutta l’attività  consulenziale svolta per la certificazione Ecolabel è finanziabile al 50% (istruzione pratica di contributo ex L.P. 17/93, a cura di Ideaturismo).

Ideaturismo una consulenza a 360°!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts