News piscine in provincia di Trento

Il nuovo adempimento richiesto al gestore dell’impianto natatorio è di fatto diventato realtà anche nella Provincia di Trento, con l’approvazione della delibera di Giunta provinciale n. 480 Definizione dei criteri igienico sanitari per la costruzione, la manutenzione e la vigilanza delle piscine ad uso natatorio. Direttive. Nei giorni scorsi l’Assessorato alle politiche per la salute della Provincia di Trento e l’Azienda Provinciale, attraverso l’assessore Remo Andreolli e i funzionari dell’Azienda Sanitaria, hanno presentato agli operatori le linee guida per l’elaborazione del piano di autocontrollo igienico sanitario per le piscine.

L’adozione del piano di autocontrollo per piscine diventa a tutti gli effetti obbligatorio anche per le strutture ricettive.

È con un pizzico di orgoglio che Ideaturismo comunica a tutti gli albergatori e gestori di campeggio di essere già in grado di affiancare le aziende nella stesura del Piano di autocontrollo igienico snaitario per piscine, personalizzato a misura d’azienda, secondo quanto previsto dal punto 6 delle direttive in materia di requisiti igienico – sanitari per la realizzazione, la manutenzione e la vigilanza delle piscine ad uso natatorio (all’Art. della delibera di Giunta provinciale n. 480). Questo è possibile grazie allo staff di esperti Ideaturismo, che, precorrendo i tempi, ha già realizzato per conto di alcuni clienti i rispettivi piani di Autocontrollo per piscine, ottenendo il consenso delle locali Aziende Sanitarie.

Ricordiamo inoltre che il piano di autocontrollo, oltre che essere personalizzato, è obbligatorio e la Provincia di Trento sta predisponendo il sistema sanzionatorio per chi non si adegua nei termini di legge.

Ideaturismo una consulenza a 360°!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts