Ascoltare il web: la regola n.1 del Social Media Marketing

Scrivendo e parlando di Social Media Marketing, abbiamo spesso sottolineato l’importanza di creare una narrazione, una storia che coinvolga gli utenti e stimoli la loro curiosità nei confronti di un hotel o di una destinazione turistica.

Quello su cui vogliamo soffermarci oggi è la necessità che un racconto sviluppato secondo gli obiettivi del Marketing riesca non solo a creare un legame e quindi una relazione con il pubblico, ma che possa anche alimentarla e mantenerla nel tempo.

Una strategia di lungo periodo è importante sia per arrivare a fidelizzare gli utenti, sia per non disperdere gli investimenti economici impiegati per stimolare l’interesse del mercato.

Chi si occupa di pianificare un racconto per veicolare le potenzialità del proprio brand turistico, deve passare prima di tutto da una fase: quella dell’ascolto.

In ambito di Social Network, ascoltare ed imparare a conoscere la propria community o quella a cui ci vorrebbe rivolgere, è fondamentale per capire come attirare e mantenere l’attenzione sulla nostra marca.

Quali sono gli aspetti che la nostra comunità-obiettivo ritiene importanti rispetto alla nostra offerta turistica o ad offerte simili? Quali tra i temi affrontati nelle conversazioni on-line possono essere inclusi nella personalità del nostro brand? Chi sono gli utenti più influenti e più seguiti sugli argomenti più vicini al nostro prodotto?

Quando si conoscono i contenuti più interessanti e le voci più autorevoli della community, è sicuramente più semplice iniziare a concepire la personalità della nostra marca e decidere come presentarsi sul web.

Comprendere come muoversi all’interno della community è inoltre importante per essere accettati nel momento in cui si inizia a conversare.

La fase dell’ascolto dovrebbe rispondere anche all’esigenza di scegliere le piattaforme giuste per sviluppare le relazioni orientate al proprio brand.

In particolare, “ascoltare il web” permette di capire dove si registra il maggior numero di conversazioni relative al nostro business.

Così si può scegliere se presentarsi su Facebook, Twitter e tutti gli altri Social Network, fino a quelli più specializzati.

Questo senza dimenticare che il luogo dove la personalità della marca deve emergere maggiormente, il fulcro dell’attività di Social Media Marketing, deve essere il blog proprietario, da dove devono partire tutti gli stimoli e i contributi di testi, foto e video più importanti.

Rispetto al supporto video vogliamo infine sottolineare che, con le sue caratteristiche di immediatezza, informalità e, non ultima, economicità, si presenta come un ottimo medium per le strategie Social e che risulta ancora erroneamente sottovalutato.

Fonte: AppuntisulWeb

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts