Agriturismi, la nuova moda della vacanza naturale

Cosa ne pensate delle vacanze in agriturismo? Avete mai pensato di andare alla scoperta di nuove esperienze scoprendo le vacanze in campagna, coltivando l’orto, occupandovi degli animali, scoprendo prodotti biologici e il territorio rurale?

Secondo una recente statistica, sembra che nel 2012 sia stato l’unico comparto turistico in crescita. Infatti il fascino per la vacanza rurale e il prezzo inferiore ad altre strutture sembrano essere gli elementi chiave per la crescita. Inoltre gli agriturismi si specializzano sempre di più in vari segmenti di mercato, concentrandosi su un determinato tipo di clientela. Solitamente il target nazionale e internazionale degli agriturismi è caratterizzato da persone giovani, con degli amici, oppure nuclei famigliari, spesso con provenienza urbana e un reddito medio, medio-alto.

Ciò che più attrae i turisti è il paesaggio rurale, la vita da contadino, che è molto sana e apprezzata dalle persone e i cibi genuini, fatti in casa e a km 0. Quale mamma rinuncerebbe a far vedere al proprio bambino da dove viene il latte che beve ogni mattina? Per non parlare di quanto si possono divertire i bambini giocando nei prati delle campagne, con degli animali della fattoria e facendo tanti laboratori creativi con dei nuovi amici.

Quando si prenota in un agritur, la gente si aspettano un’accoglienza molto informale e totalmente diversa ad un hotel, per questo molte persone rimangono sbalordite dalla professionalità e dai servizi che si offrono. Inoltre le strutture sono piccole e questo facilità un’atmosfera intima e la possibilità di instaurare con più facilità degli ottimi rapporti con i clienti e i proprietari della struttura.

Ogni agriturismo ha la sua specializzazione e particolarità strettamente legata al territorio, chi si dedica agli animali come cavalli, mucche, maiali, galline, conigli e molti altri, oppure solo su agricoltura, frutta e verdura, molto spesso biologica. Per questo ogni posto ha la sua caratteristica ben definita, su cui va a sviluppare i propri prodotti.

All’estero l’agriturismo si specializza maggiormente su una vacanza rurale e contadina, sono molte le realtà che offrono vitto e alloggio in cambio di lavoro manuale nella fattoria. Un’ottima idea per giovani e persone che hanno difficoltà economiche e faticano a viaggiare.
Sicuramente ognuno ha la sua caratteristica e le proprie esperienze da vivere, noi non ce ne vorremmo perdere nemmeno una.

Dal disperso cottage in legno in Finlandia, in cui poter soggiornare e avventurarci tra i boschi con famiglia e amici; al grandissimo ranch in America, in cui poter cavalcare liberi nelle praterie oppure partecipare ad un rodeo.
Ma anche un delizioso soggiorno in Provenza in una gìte rural, rilassandoci in piscina tra le distese di lavanda. Non vi sembra già di sognare la vostra vacanza?

Sicuramente una vacanza così è molto insolita, non è gettarsi nel tour di turisti impazziti per opere di importanza mondiale, ma entrare in un film, in una realtà magica, rurale, lontana dalle nostre abitudini.
Negli agritur si può cogliere la semplicità e la nostra vera natura umana, di persone che convivono con l’ambiente e lo rispettano, ognuno a suo modo o meglio come gli è stato insegnato da genitori e nonni.

Anche in Italia si possono provare nuove esperienze, grazie al grande patrimonio culturale che ogni regione accudisce. Si vedono infatti grandi differenze tra gli agriturismi, che variano in base alla zona in cui sono situati, mare-montagna-campagna.

Una bella idea di vacanza benessere in un agriturismo l’ha avuta il maso Weidacherhof, che pratica dei bagni di lana, un toccasana per la stimolazione della microcircolazione. Nel suo piccolo ognuno tramanda usi, rivisitandoli in chiave moderna e lanciando delle vere tendenze e innovazioni nella sua piccola realtà.


Come società di consulenza abbiamo studiato e realizzato l’Agritur il Tempo delle Mele in Val di Sole, direttamente dal mondo delle mele Melinda, è una struttura che ha puntato sui prodotti locali e sul territorio.
La struttura è molto carina, tutta incentrata sulle leggende più famose in cui compare una mela, dal Paradiso Terrestre a Guglielmo Tell.
Leggendo le numerose recensioni su Tripadvisor sembra che ad esser apprezzata sia l’unicità  degli ambienti, l’accoglienza dei proprietari, i prodotti tipici del territorio, la cucina e le esperienze fatte nell’agritur.

La fattoria didattica e le varie attività impegnano i bambini nella creazione di tanti lavoretti e di nuove esperienze. In questa struttura lo strudel di mele viene realizzato durante i vari laboratori e poi ci si abbuffa di questo buonissimo dolce trentino.

Oltre ai laboratori c’è la possibilità di raccogliere le mele nel periodo autunnale e di ricevere tanti consigli su escursioni e attività che si possono fare in montagna.

Siete interessati anche voi ad aprire un agriturismo o volete specializzarvi in qualcosa di nuovo ed innovativo per far fare un salto di qualità alla vostra struttura? Allora venite a trovarci o chiedeteci un consiglio, noi di Ideaturismo siamo sempre a vostra disposizione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Recent Posts