Centro universitario di organizzazione aziendale (CUOA) di Vicenza con cui Ideaturismo ha collaborato per diverse formazioni turistiche nel nord est Italia nell’ambito del progetto “Fare Impresa nel Turismo” . 

Fondazione CUOA è un modello istituzionale unico, che rappresenta i principali attori del mondo accademico, aziendale, economico-finanziario, pubblico e delle istituzioni. Ideaturismo ha partecipato attivamente al progetto “Fare Impresa nel Turismo”  con una decina di giornate di formazione “full immersion” con un convegno di formazione e benchmark e l’organizzazione strategico, operativa e formativa di uno Study Tours ”Realtà turistiche leader, prodotto turistico specializzato e esempi di posizionamenti vincenti ” un percorso di alta formazione manageriale per operatori del settore. 

“Fare Impresa nel Turismo”

È questo il titolo del progetto formativo che la Regione Veneto organizza, tramite la Fondazione CUOA, per operatori sul Business Turistico, con l’obiettivo di accrescere e specializzare le competenze imprenditoriali e professionali degli addetti. L’iniziativa è stata presentata in ottobre dal vicepresidente della Giunta regionale Luca Zaia, affiancato dal presidente della IV Commissione Consiliare Daniele Stival e dal consigliere delegato del CUOA Giuseppe Caldiera.

“Siamo anche quest’anno primi in turismo” ha sottolineato Zaia “dove il Veneto continua a crescere là dove in altre parti d’Italia c’è crisi. Questo grazie soprattutto agli imprenditori del settore, ai quali la Regione ha voluto mettere a disposizione una opportunità di ulteriore qualificazione”. “Vogliamo anche aggiornare il Testo unico per il turismo” ha ribadito Zaia “con lo scopo mettere ordine, recuperare le istanze che nascono nel territorio, qualificare e codificare tutto il comparto extralberghiero e facilitare il più possibile l’operatività degli imprenditori. Per avere suggerimenti e proposte convocheremo a breve gli stati generali del turismo. Ma soprattutto dobbiamo utilizzare tutti la nuova immagine coordinata della Regione, della quale presenteremo tra qualche settimana il materiale d’uso, prevedendolo in legge: chi non lo vuole usare si mette fuori dal sistema turistico veneto. In uno scenario mondiale di accresciuta competitività anche in campo turistico, il Veneto non ha infatti ancora una unica immagine identificativa, mentre occorre operare con mentalità imprenditoriale, fornendo logo identificativo che faccia da “ombrello” a tutte le variegate facce dell’offerta turistica regionale”. Di qui la richiesta di Zaia perché tutti utilizzino il nuovo “marchio”, lo diffondano e lo rendano visibile dappertutto.

Il corso di formazione “Fare Impresa nel Turismo”  si rivolge a tutti gli operatori veneti potenzialmente interessati (circa 20 mila): si articolerà in 5 moduli formativi (impreditorialità e management, risorse umane e organizzazione, marketing e comunicazione, programmazione, amministrazione e controllo, business plan) per 15 giornate complessive (una a settimana, per non interferire con la normale attività imprenditoriale). Sono inoltre previsti 30 seminari specialistici, che si svolgeranno in tutte le sette Province del Veneto.

www.cuoa.it/ita

Related Projects